Rugby & Regole: le novità per la Rainbow Cup

Benetton Treviso e Zebre sperimenteranno le nuove regole che riguardano espulsioni, TMO e mischia ai 5 metri.

Inizierà tra una settimana la Rainbow Cup, il campionato che coinvolgerà le squadre del Guinness Pro 14 con l’aggiunta dei club sudafricani. Un torneo nuovo, nato dalle necessità della pandemia, che hanno impedito a Southern Kings e Cheetahs di partecipare al Pro 14, e un passo verso l’allargamento a tutte le squadre sudafricane nel torneo europeo. Ma le novità per Benetton Treviso e Zebre non saranno solo nel format del torneo e nelle avversarie. Perché ci saranno anche tre nuove regole. Continua a leggere su OA Sport.

2 commenti su “Rugby & Regole: le novità per la Rainbow Cup

  1. La terza è di una stupidità sorprendente anche per gli standard di WR: la smania di togliere di mezzo le mischie e penalizzare gli avanti produrrà passeggiate oltre la linea tutte le volte che ci sarà pressione sul difensore. Un notevole incremento della spettacolarità del gioco: pure i pallatondari avevano reso complicato passarla al portiere per evitare il gioco ostruzionistico e perditempo. Quella che cancella l’inferiorità numerica è già più nelle corde: da sempre non perdono il sonno per tutto quel che riguarda la salute, l’incolumità e la dignità dei giocatori. La chiamata del TMO, ne ho viste alcune e non han fatto perdere tempo, però per questi qua sarà la più rinunciabile: guarda caso molte riguardavano falli pericolosi. Appunto.

Rispondi