Benetton Treviso: arriva l’ex Springbok Coetzee

I biancoverdi hanno annunciato l’arrivo del forte estremo in vista della prossima stagione.

Un rinforzo di altissima qualità per il Benetton Rugby in vista della stagione sportiva 2021/2022. Dal Sudafrica approderà in biancoverde Andries “Boeboes” Coetzee. Nato a Bethal in Sudafrica l’1 marzo 1990, alto 181 cm per 86 kg, Coetzee nell’ultima stagione ha giocato in Giappone la Top Challenge League con i Kintetsu Liners, ma fino a prima aveva militato con i Lions nel Super Rugby sudafricano e con i Golden Lions in Currie Cup. Ha firmato con i colori dei Leoni sino al 30 giugno 2023 con possibilità di essere esteso per un ulteriore anno.

Coetzee è un esperto trequarti impiegato principalmente nel ruolo di estremo, ma in grado di ricoprire anche tutte le altre posizioni della linea arretrata. Rapidissimo nel breve e dotato di un’ottima accelerazione, Andries ha anche buonissime abilità al calcio grazie al suo piede mancino.

Inizia a giocare a rugby nella Technical High School di Middelburg, terminati gli studi liceali si trasferisce a Stellenbosch dove comincia a frequentare la locale università. Nel 2011 passa all’università di Pretoria e disputa, con la selezione locale, la Varsity Cup 2011 terminata con la sconfitta in finale. Le sue prestazioni nel torneo universitario gli valgono la chiamata dei Lions per giocare il Super Rugby 2012. Lo stesso anno debutta anche in Currie Cup con la maglia dei Golden Lions. La sospensione della partecipazione dei Lions al Super Rugby 2013 in favore dei Southern Kings porta al suo trasferimento in prestito agli Sharks.

Coetzee ritorna ai Lions per il Super Rugby 2014, la competizione delle migliori squadre dell’emisfero australe, e giunge con i Golden Lions fino alla finale persa della Currie Cup 2014. Nel 2015 vince la Currie Cup giocando come titolare nella finale contro Western Province. Disputa da protagonista anche le finali del Super Rugby 2016 e del Super Rugby 2017 perse contro gli Hurricanes e contro i Crusaders. Sinora l’estremo di Bethal ha disputato 99 presenze in Super Rugby, condite da 13 mete, a cui si aggiungono 48 match in Currie Cup con 9 marcature. Nel suo palmarès 1 Currie Cup vinta con i Golden Lions nel 2015.

A livello internazionale, Coetzee è stato convocato per la prima volta con la nazionale sudafricana per affrontare la Francia durante il tour africano dei transalpini nell’estate del 2017. Dopo aver disputato come titolare i tre incontri contro i francesi, giocò dall’inizio tutte le partite del The Rugby Championship 2017 e tutte quelle del tour europeo di novembre degli Springboks. In tutto ha collezionato 13 caps con il Sudafrica.

Le dichiarazioni del direttore sportivo dei Leoni Antonio Pavanello: “Con l’acquisto di Coetzee rafforziamo il reparto arretrato portando al suo interno molta esperienza e aumentando la competizione. Andries rappresenta per noi un profilo di assoluto valore in virtù anche dei caps collezionati con gli Springboks; siamo certi che potrà dare tanto a tutto l’ambiente ed ai nostri atleti più giovani lungo il loro percorso di crescita”

“Sono molto entusiasta di entrare a far parte della famiglia del Benetton Rugby. Il club ha una ricca storia e nel recente passato è stato molto competitivo sia in PRO14 che nelle competizioni europee. Ho giocato in Sud Africa e Giappone fino ad ora, adesso non vedo l’ora di vivere l’Italia e una bellissima città come Treviso. Sono pronto per la sfida di giocare contro i migliori club europei. Come giocatore di rugby, cerco sempre di crescere e migliorare e credo che giocare in Europa mi aiuterà in questo. Gioco a rugby professionistico da 10 anni e spero che Benetton Rugby potrà trarre vantaggio dall’esperienza che ho acquisito anche in ottica di poter aiutare i giovani giocatori del club a crescere” ha spiegato Coetzee, felice dell’arrivo in Benetton Rugby

Rispondi