Pro 14: Zebre, bella vittoria contro Newport

Tornano al successo i bianconeri che vingono meritatamente contro i Dragons.

Il tredicesimo turno del Guinness PRO14 è delle Zebre che, allo Stadio Lanfranchi di Parma, superano i Dragons nel punteggio e anche nella classifica del Girone A del torneo! 26-15 il risultato finale della sfida che ha visto i multicolor volare in meta con Giammarioli nel primo tempo e con Masselli nella ripresa. Una prova di grande attenzione nelle fasi statiche e precisione offensiva per il XV di coach Bradley che ottiene così la sua quinta vittoria stagionale, la quarta in campionato celtico. Ecco la cronaca offerta dall’ufficio stampa Zebre.

Tre, due, uno ed è subito fallo a favore degli ospiti con le Zebre che difendono bene nella prima touche in attacco dei Britannici, tornando padrone del possesso. Nel primo quarto d’ora di gioco i multicolor portano tanta pressione ai Gallesi: dopo la splendida meta nata da un break vincente di Giammarioli, Boni e compagni sfiorano al 10’ il piazzato del 10-0 con Paolo Pescetto, il cui calcio termina di poco a destra dell’h. Il n° 10 genovese ha però la chance di redimersi al 16’, centrando i pali e punendo il 3° fallo dei Dragons dopo che quest’ultimi hanno visto uscire dal campo il flanker Ben Fry per un’entrata pericolosa in ruck ai danni di Lucchin.

Minuti di sofferenza al giro di boa del primo tempo, con i multicolor chiamati a difendere una serie di ripetuti assalti dei rivali in maglia celeste. Gli Italiani rubano una preziosa touche in difesa nei loro 5 metri e tengono botta nel gioco aperto, ma si mostrano eccessivamente indisciplinati. Al 27’ ne approfitta Sam Davies che accorcia le distanze sul – 7. Tra il 30’ ed il 32’ Pescetto ha la chance di incamerare sei punti nello score e riportare i suoi oltre il break. L’ex apertura del Rugby Calvisano concretizza solamente il secondo dei tentativi, punendo l’ottavo fallo degli avversari. Prima del rientro negli spogliatoi c’è ancora tempo per muovere il parziale di gara: Boni e compagni ne approfittano al 40’ col solito Pescetto che firma l’11° punto personale sin qui. All’intervallo il punteggio dice: Zebre 16, Dragons 3.

A inizio ripresa il trend della sfida non cambia e vede ancora i multicolor dettare gioco al Lanfranchi. Il XV di coach Bradley è disciplinato e preciso nell’esecuzione delle sue giocate, trovando al 51’ la seconda meta nel match con Lorenzo Masselli. Uno splendido cambio accende la corsa e le mani di Pescetto e Bruno che fanno viaggiare l’ovale fino all’ex Azzurrino, libero di andare a schiacciare la sua prima marcatura col club di base a Parma. Girandola di cambi da ambo le parti e inerzia della sfida che in questo finale sorride ai Dragons, in meta al 67’ col n° 11 Hewitt trasformata da Sam Davies. I Gallesi si portano sul 23-10 e salgono di colpi negli ultimi dieci minuti del match. Le Zebre si rifugiano nell’indisciplina, pur rimanendo concentrate nella battaglia nelle fasi statiche.

Una preziosa touche guadagnata in zona rossa al 76’ riporta il XV di coach Bradley finalmente nei 22 avversari dove riescono a guadagnare una preziosa penalità a favore. Rizzi converte per il momentaneo + 16, ma nella ripresa delle manovre i Dragons trovano la meta nuovamente con Holmes, questa volta non convertita da Davies. Il tempo è tiranno per i Gallesi e allo scadere dell’80’ le Zebre possono gioire per la vittoria del 13° turno del Guinness PRO14!

Un commento su “Pro 14: Zebre, bella vittoria contro Newport

  1. In un pomeriggio come quello di ieri, almeno una notizia positiva. Pare che il mondo ci stia dicendo e ridicendo che la nostra dimensione è il Pro14, non oltre.
    Ieri molto bene Giammarioli (che, continuo a dire, è un giocatore abbastanza unico nel nostro rugby, un 8 molto mobile, gran corridore, quasi un altro trequarti aggiunto), e la coppia di centri, pochi fronzoli ma almeno più sicurezze del solito.
    Certo, di là c’erano i Dragons, non Ulster, ma è un inizio, specie dopo la partitaccia con gli Ospreys..

Rispondi