Sei Nazioni 2021: Irlanda, c’è Sexton per l’Italia

Andy Farrell ha annunciato la formazione che sfiderà gli azzurri sabato a Roma. Quasi certo il rinvio di Francia-Scozia.

Sexton c’è, la Francia e la Scozia quasi certamente no. Nel terzo weekend del Sei Nazioni 2021 arrivano due notizie importanti. Andy Farrell ritrova il suo mediano d’apertura per la sfida di sabato contro l’Italia, un ritorno fondamentale per gli irlandesi alla caccia del primo successo nel torneo. Di contro, invece, una nuova positività al Covid-19 nel ritiro transalpino porterà quasi certamente, manca solo l’ufficialità, al rinvio del match di domenica tra Francia e Scozia.

IRLANDA

15 Hugo Keenan, 14 Jordan Larmour, 13 Garry Ringrose, 12 Robbie Henshaw, 11 James Lowe, 10 Jonathan Sexton, 9 Jamison Gibson-Park, 8 CJ Stander, 7 Will Connors, 6 Tadhg Beirne, 5 James Ryan, 4 Iain Henderson, 3 Tadhg Furlong, 2 Ronan Kelleher, 1 Dave Kilcoyne
In panchina: 16 Rob Herring, 17 Cian Healy, 18 Andrew Porter, 19 Ryan Baird, 20 Jack Conan, 21 Craig Casey, 22 Billy Burns, 23 Keith Earls

2 commenti su “Sei Nazioni 2021: Irlanda, c’è Sexton per l’Italia

  1. MAh per me il ritorno di Sexton e’ fondamentale solo nel rallentare lo sviluppo del futuro…ho letto in giro che ha aprlato di sabbatico, qua a dire il vero in conferenza stampa il suo discorso del non far aprte dell’intero ciclo mondiale e’ stato riportato come possibile ritiro pre-mondiale, d’altra aprte sul piatto ha un rinnovo di una stagione e basta ed anche lui apertamente parlato di vita post-rugby.

    Il rientro importante (ma in panchina) e’ a Limerick dove si rivedra’ Carbery…

    Sul resto della formazione, interessante Beirne flanker, Ryan-Henerson-Berine-Connors bei ravanatori di ruck insieme in campo, Barid in panchina similmente puo’ giocare seconda e blindside, ci da flessibilita’ nei cambi avere loro due nei 23.
    Non capisco perche’ non dare un turno di riposo a Porter che tira la carretta in Nazionale ed al Leinster nelle aprtite che contano da un anno, e c’era cosi’ anche la possibilita’ di far debuttare O’Toole…probabile che ci siano dubbi sulla tenuta di Furlong pero’…boh Porter ha faticato tanto.

    Casey-Burns in panca han senso vero se li si mette almeno a 20 miniuti dalla fine e li si lascia correre e non calciare, con un’Italia potenzialemente stanca possono alzare il ritmo e con Baird e Conan anche che escono dalla panca e che son ottimi portatori di palla che creano break si potrebbe veramente spingere l’accelleratore molto.

  2. Non che facesse una grossa differenza nell’economia del risultato finale, ma vedi te se Ryan doveva rientrare proprio contro l’Italia…

Rispondi