Sei Nazioni 2021: l’Italia non difende, la Francia domina

Netta vittoria dei Bleus all’esordio all’Olimpico. Azzurri troppo molli in difesa, si salvano Varney e Ioane, ma è troppo poco.

È un ko pesantissimo quello con cui esordisce l’Italia nel Guinness Sei Nazioni 2021. Dura mezz’ora la resistenza azzurra prima che la Francia dilaghi, sfruttando le amnesie difensive dell’Italia. Per gli azzurri si salvano Varney e Ioane, ma troppo poco per impensierire la forte squadra transalpina.

L’avvio è di marca azzurra, ma Garbisi e compagni faticano a costruire un’azione avanzante e devono usare il piede. Azione prolungata, poi fallo francese su una presa volante e azzurri che possono spostare il baricentro. Al 5’ bellissimo break di Brex che si infila nella difesa, entra nei 22, ma poi c’è fallo azzurro e nulla di fatto. Ma la Francia reagisce subito, Italia che non placca, Thomas e compagni che fanno troppi metri facilmente fino a un passo dalla linea. E arriva subito la meta con Cretin, che entra senza problemi e trasformazione per lo 0-7. Insistono gli ospiti, continua a soffrire in difesa la squadra di Smith e dalla piazzola Jalibert allunga sul 10-0. Prova a reagire l’Italia, obbliga i Bleus a un paio di falli che permette agli azzurri di risalire il campo. È una bella Italia in questo momento, anche se la Francia difende benissimo. Fallo degli ospiti, Garbisi va sulla piazzola e Italia che accorcia sul 3-10. Continua a leggere su OA Sport.

Foto: Carlo Cappuccitti – LPS

Rispondi