Ranking mondiale: il Sud Africa primo nel 2020 senza mai giocare

La classifica di fine anno premia gli Springbos, mai scesi in campo. Balzo della Francia, crolla il Galles, mentre l’Italia scivola sempre più giù.

Le finali dell’Autumn Nations Cup hanno chiuso un 2020 di rugby internazionale molto difficile. Con i test match estivi annullati, la Rugby Championship ridotta a sole tre squadre e i test match autunnali cancellati e sostituiti, nell’Emisfero Nord, con – appunto – l’Autumn Nations Cup quest’anno caratterizzato dal Covid-19 è stato un anno duro anche per la palla ovale.

Un anno che, per assurdo, premia la squadra che non è mai scesa in campo. Il Sudafrica, infatti, chiude il 2020 al primo posto nel ranking mondiale e lo fa dopo non aver giocato neanche una partita negli ultimi 12 mesi (ultimo match la finale dei Mondiali, ndr.). Alle sue spalle l’Inghilterra, che con la vittoria con la Francia ieri consolida il secondo posto, mentre al terzo posto sul podio ci sono gli All Blacks. Continua a leggere su OA Sport.

Rispondi