Autumn Nations Cup: Francia inesperta per l’Italia

I Bleus si presentano a Parigi con ben 16 esordienti in rosa e i talenti più forti richiamati nel Top 14.

L’Italia chiuderà la prima parte della Autumn Nations Cup 2020 a Parigi sabato sera, dopo il ko con la Scozia e il match non disputato con le Fiji. Avversaria degli azzurri sarà la Francia, prima in classifica e che arriva da un 2020 di altissimo livello. Match impossibile, dunque, per i ragazzi di Franco Smith? Non proprio, ma non sarà una passeggiata. Vediamo perché.

Rispetto ai convocati per l’inizio del torneo Fabien Galthié ha rivoluzionato la rosa dei Bleus, sia per questioni fisiche (Ntamack) sia per scelta. Un turnover fortissimo. Basti pensare che rispetto ai 28 convocati per il match inaugurale contro le Fiji troviamo solo sei giocatori, ed escludendo Teddy Thomas nessuno che possa definirsi una prima scelta. Ben 16 giocatori sono esordienti, mentre tra gli altri, solo 4 hanno raggiunto la doppia cifra come caps con la maglia dei Bleus. Continua a leggere su OA Sport.

Rispondi