6 Nazioni: Italia, ecco il XV che sfiderà l’Irlanda. Garbisi titolare

Franco Smith ha appena annunciato la formazione che sabato scenderà in campo a Dublino per il quarto turno del torneo.

Franco Smith, Capo Allenatore della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che sabato alle 15.30 locali (16.30 ITA) all’Aviva Stadium di Dublino affronterà l’Irlanda nel primo dei due recuperi del Guinness Sei Nazioni 2020. Il match sarà trasmesso in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

Prevale la linea verde nel primo XV scelto dallo staff tecnico azzurro al rientro in campo dopo lo stop forzato nei primi mesi di marzo con un esordiente in campo, due in panchina pronti a subentrare e una formazione titolare con 25,6 anni di media come età.

Triangolo allargato formato dall’esperto Jayden Hayward – unico over 30 a lista gara – e la coppia Bellini-Padovani, quest’ultimo al rientro nel gruppo azzurro dopo alcuni infortuni che nella scorsa stagione gli hanno impedito di scendere in campo con regolarità. Carlo Canna – dopo i primi tre match del Sei Nazioni – viene confermato come centro accanto a Luca Morisi. Mediana inedita con il primo caps per il neo biancoverde Paolo Garbisi – reduce dall’esordio in Guinness PRO 14 con il Benetton Rugby – e Marcello Violi.

Jake Polledri, dopo aver tenuto con continuità con il timone della mischia in Premiership con il suo club, indosserà per la prima volta la maglia numero 8 azzurra affiancato da Braam Steyn e Sebastian Negri. Seconda linea di stampo Benetton con Lazzaroni e Cannone, inedita in Nazionale, mentre in prima linea i colori sono quelli delle Zebre con Fischetti – alla prima da titolare – e Zilocchi ai lati di Luca Bigi giunto al suo cap numero quattro come capitano dell’Italrugby.

In panchina troveranno posto il tallonatore esordiente Gianmarco Lucchesi, Simone Ferrari, Pietro Ceccarelli, David Sisi, Johan Meyer, Maxime Mbandà – che in settimana ha ricevuto la medaglia come Cavaliere della Repubblica per l’impegno profuso durante il lockdown – Callum Braley e l’utility back Federico Mori, terzo esordiente di giornata.

“E’ una bella sensazione tornare a lavorare in vista di un impegno internazionale importante. Ho visto pian piano la squadra crescere in questi mesi di ripresa delle attività dopo il lockdown e ora non vedo l’ora di vederli in campo. Abbiamo una squadra giovane con giocatori che hanno tanta voglia di voler dimostrare il loro valore in campo e conquistare un posto in squadra in questo gruppo. Tutti possono arrivare, la sfida difficile è confermare di poter continuare a vestire la maglia della Nazionale in altre occasioni in futuro. Assenza di pubblico? Siamo consapevoli delle difficoltà che il mondo sta vivendo ora. Sarà un partita particolare senza i nostri tifosi, ma avremo un motivo in più – oltre ai tanti che già abbiamo – per cercare di raccogliere un risultato positivo anche per chi non potrà seguirci allo stadio” ha dichiarato Smith.

Quattro i giocatori convocati per la trasferta irlandese ma non inseriti a lista gara: Leonardo Ghiraldini – unico centurione presente in rosa e icona del rugby italiano – Tommaso Allan, Daniele Rimpelli e Guglielmo Palazzani, questi ultimi aggregati al gruppo nella settimana corrente.

ITALIA

15 Jayden Hayward; 14 Edoardo Padovani, 13 Luca Morisi, 12 Carlo Canna, 11 Mattia Bellini; 10 Paolo Garbisi, 9 Marcello Violi; 8 Jake Polledri, 7 Braam Steyn, 6 Sebastian Negri; 5 Niccolò Cannone, 4 Marco Lazzaroni; 3 Giosué Zilocchi, 2 Luca Bigi, 1 Danilo Fischetti
A disposizione: 16 Gianmarco Lucchesi, 17 Simone Ferrari, 18 Pietro Ceccarelli, 19 David Sisi, 20 Johan Meyer, 21 Maxime Mbandà, 22 Callum Braley, 23 Federico Mori

SOSTIENI R1823 CON UNA DONAZIONE

R1823 è da sempre gratuito, basandosi sulla raccolta pubblicitaria che, però, è sempre più difficile, soprattutto in questo periodo storico dove il rischio che molte realtà editoriali chiudano è reale. Il crollo delle notizie sullo sport comporta un crollo delle visite ai siti d’informazione verticali e, di conseguenza, un crollo degli introiti pubblicitari.
Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il lavoro di R1823 sostenendo questo blog. Puoi lasciare una piccola donazione su Paypal (dona).

Rispondi