Pro 14: Zebre e Treviso, ecco i colpi di mercato

Da Antonio Rizzi a Callum Braley, guardiamo tutti i movimenti in entrata delle due franchigie di Celtic League.

Il prolungato stop per l’emergenza Covid-19 non ha fermato le due franchigie italiane che partecipano al Guinness Pro 14 e in queste settimane Zebre e Benetton Treviso hanno lavorato alle rose per la prossima stagione. In realtà le nuove squadre saranno già in campo ad agosto per il finale dell’attuale stagione, un antipasto di quello che, poi, vedremo l’anno prossimo. Vediamo, dunque, quali sono stati i colpi di mercato e come si sono rafforzate le due formazioni italiane.

Iniziamo dalle Zebre, con la franchigia federale che conferma l’ispirazione giovanilistica e la volontà – ovvia per una squadra che è emanazione della Federazione – di dare spazio ai talenti più promettenti del panorama italiano. Ecco, dunque, che i bianconeri hanno fatto una campagna acquisti principalmente nazionale, andando a pescare da quei bacini che ormai possono quasi venir considerati “vivai” della squadra di Parma, cioè il Calvisano e le Fiamme Oro.

Continua a leggere l’articolo su OA Sport.

Foto – Elena Barbini

SOSTIENI R1823 CON UNA DONAZIONE

R1823 è da sempre gratuito, basandosi sulla raccolta pubblicitaria che, però, è sempre più difficile, soprattutto in questo periodo storico dove il rischio che molte realtà editoriali chiudano è reale. Il crollo delle notizie sullo sport comporta un crollo delle visite ai siti d’informazione verticali e, di conseguenza, un crollo degli introiti pubblicitari.
Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il lavoro di R1823 sostenendo questo blog. Puoi lasciare una piccola donazione su Paypal (dona).

Rispondi