World Rugby: ecco le nuove regole per tornare in campo

Mischie no-contest, ruck più veloci, sanzioni più dure per i placcaggi pericolosi. Ma anche novità per quel che riguarda i palloni e l’acqua da bere.

Dieci regole per far ripartire il rugby il prima possibile. World Rugby mette nero su bianco cosa cambierà nel futuro prossimo per tornare in campo nonostante l’emergenza Covid-19 non sia ancora superata. E si va da regole che cambieranno radicalmente questo sport ad altre di semplice attenzione igienica.

Per quel che riguarda le regole in campo, come annunciato, ecco che verranno introdotte le seguenti modifiche: Rimuovere il reset della mischia quando non si verifica nessuna infrazione (es. crollo); I tallonatori devono usare un piede come ‘freno’ per agevolare la stabilità della mischia; No all’opzione della mischia per un calcio di punizione o calcio libero; Calcio di rinvio sulla linea di meta quando un attaccante è tenuto sollevato in area di meta o fa un in-avanti in area di meta; Rafforzare lo Schema delle Sanzioni per Placcaggi Alti; Rimuovere il placcaggio “a soffocare” (choke tackle) e ricompensa per la squadra in difesa; Tempo di durata della chiamata ‘use it’ nella ruck da 5 a 3 secondi; Nessuna mischia per mancato rispetto del comando ‘Use it’ in una mischia, ruck maul; Nessuno può aggiungersi a una maul, se non è nella maul all’inizio; e Solo un movimento in avanti nella maul.

A ciò si aggiungono, come detto, le regole di sanificazione. Si va dall’igienizzazione di mani e viso sia nel pre che nel post partita, igienizzazione dell’ovale prima e dopo il match e anche durante la gara, utilizzo di bottiglie d’acqua monouso riservate singolarmente ai giocatori, sostituzione integrale della divisa di gara fra primo e secondo tempo, limitazione delle esultanze dopo una meta evitando abbracci e infine l’impossibilità di evacuare dal naso o sputare all’interno dell’ambiente di gioco.

SOSTIENI R1823 CON UNA DONAZIONE

R1823 è da sempre gratuito, basandosi sulla raccolta pubblicitaria che, però, è sempre più difficile, soprattutto in questo periodo storico dove il rischio che molte realtà editoriali chiudano è reale. Il crollo delle notizie sullo sport comporta un crollo delle visite ai siti d’informazione verticali e, di conseguenza, un crollo degli introiti pubblicitari.
Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il lavoro di R1823 sostenendo questo blog. Puoi lasciare una piccola donazione su Paypal (dona).

4 commenti su “World Rugby: ecco le nuove regole per tornare in campo

  1. Quindi per i geni 10 ruck da 3 secondi sarebbero meno pericolose di una mischia. Che ka smettano di orendere oer il culo, volevano toglier le mischie e k’han fatt!

  2. Ecco, si dovranno reintrodurre le braghette con le tasche per metterci i kleenex, questa mi piace. Il minimo precauzionale però sarebbe giocare con i guanti, e ovviamente cambiarli o sanificarli prima di passarla. Il pallone, sanificato dopo la partita, però è in una botte di ferro. Mi sorge un dubbio atroce: ok, durante la partita dal naso non si può, ma le altre funzioni evacuative sono permesse?

Rispondi