Italrugby: Cannone “Un privilegio esordire a 21 anni”

La seconda linea dell’Italia e di Treviso si racconta in questo periodo di quarantena. Parlando di nazionale, ma anche di calcio fiorentino.

La seconda linea della Benetton Treviso e dell’Italia Niccolò Cannone racconta in un’intervista esclusiva a OA Sport come sta vivendo questo periodo di stop dello sport a causa dell’emergenza sanitaria. Parlando di come ha bruciato le tappe, da Firenze alla Nazionale a soli 21 anni e su chi vorrebbe intervistare lui.

Niccolò, prima domanda. Come stai, come vivi questa situazione e com’è la tua giornata tipo in questo difficile periodo?

“Bene dai, sono tornato a casa mia, a Firenze, e sono fortunato perché ho molto spazio in casa e il mio club d’origine, il Florentia, mi ha dato diversi attrezzi dalla palestra per potermi allenare. Mi alzo verso le 8.00, la mattina mi concentro con gli esercizi per potenziare le gambe, poi pranzo e il pomeriggio faccio palestra allenando la parte superiore del corpo. Quando non mi alleno sto all’aria aperta, mi occupo del nostro piccolo orto o faccio delle brevi passeggiate con mio fratello Lorenzo”.

Come è stato l’approccio alla nazionale maggiore? Che sensazioni hai avuto, cosa c’è di diverso rispetto alla normale vita sportiva di club?

“Beh, immagino siano sensazioni normali per tutti. Esordire con l’Italia è stata una grandissima emozione, c’era una pressione grandissima, sentivo lo sguardo di migliaia di persone su di me. Poi, cosa devo dirti, l’esordio è stato qualcosa di incredibile, non tutti possono giocare la loro prima partita contro il Galles, al Millennium Stadium di Cardiff e nel Sei Nazioni. È qualcosa che auguro a tutti. Per quel che riguarda le differenze con le mie esperienze precedenti, devo dire che come intensità di lavoro non ho visto grandi differenze, anche a Treviso abbiamo allenamenti molto duri, professionali. Certo, poi il modo in cui i tecnici ci fanno giocare è diverso, c’è stato bisogno di adattarsi, ma ripeto l’intensità e l’impegno li avevo già vissuti con la Benetton”.

Leggi tutta l’intervista a Niccolò Cannone su OA Sport.

Foto – Elena Barbini

SOSTIENI R1823 CON UNA DONAZIONE

R1823 è da sempre gratuito, basandosi sulla raccolta pubblicitaria che, però, è sempre più difficile, soprattutto in questo periodo storico dove il rischio che molte realtà editoriali chiudano è reale. Il crollo delle notizie sullo sport comporta un crollo delle visite ai siti d’informazione verticali e, di conseguenza, un crollo degli introiti pubblicitari.
Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il lavoro di R1823 sostenendo questo blog. Puoi lasciare una piccola donazione su Paypal (dona).

Rispondi