Mondiali 2027: Australia favorita per ospitarli

L’Argentina avrebbe rinunciato alla propria candidatura, lasciando i Wallabies a sfidare l’outsider Russia.

I Mondiali 2027 non si disputeranno per la prima volta nella storia in Sudamerica. L’Argentina, che aveva espresso la propria candidatura, sarebbe pronta a ritirarla, secondo quanto riferisce la stampa del Paese, con Agustin Pichot che appoggerebbe la candidatura dell’Australia.

E al momento quella wallabie sembra la candidatura più credibile, con gli USA (che per anni hanno sognato i Mondiali) che hanno una federazione in fallimento e l’unica altra candidata a oggi che è la Russia, outsider che non appare avere credibili chance.

SOSTIENI R1823 CON UNA DONAZIONE

R1823 è da sempre gratuito, basandosi sulla raccolta pubblicitaria che, però, è sempre più difficile, soprattutto in questo periodo storico dove il rischio che molte realtà editoriali chiudano è reale.
Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il lavoro di R1823 sostenendo questo blog. Puoi lasciare una piccola donazione su Paypal (dona).

2 commenti su “Mondiali 2027: Australia favorita per ospitarli

  1. Sì, ma anche la ARU ha appena dichiarato uno stato finanziario che dire vicino al dissesto è esser gentili!
    Il 2027 è lontanto, ma lo è per gli australiani come per gli americani: con una candidatura russa debole, non sarebbe, finalmente, la volta buona per provarci in Italia? O questa volta o mai più!

  2. E Australia in disperato bisogno di soldi e rilancio. Se sono furbi da tenersi Rennie per più di un ciclo mondiale ci possono arrivare belli in palla (i giovani li hanno, bravi son bravi, fame sicuramente ne avranno)

Rispondi