World Rugby: Pichot sfida Beaumont per la presidenza

L’ex campione argentino, e attuale vicepresidente di WR, vuole concorrere per la leadership mondiale.

Agustin Pichot vs. Bill Beaumont. L’attuale vicepresidente di World Rugby, ma in rottura ormai da tempo con Beaumont, ha annunciato la volontà di sfidare il numero 1 del rugby mondiale in vista delle prossime elezioni per la presidenza.

45 anni, 71 caps con l’Argentina tra il 1995 e il 2007, capitano storico dei Pumas, Pichot ha da sempre una visione rivoluzionaria del rugby, che vada ben oltre gli enclave storici della palla ovale e, come ha detto annunciando la sua candidatura, dove “gli introiti professionistici ed economici diventino un vero benefit per tutti”. Una rivoluzione che per Pichot diventa ancora più urgente con l’attuale crisi Covid-19.

Beaumont aveva già da tempo annunciato la sua ricandidatura, scegliendo Bernard Laporte come suo vice, e in molti credevano in una corsa solitaria, senza avversari. Ora, però, scende in campo Agustin Pichot nel ruolo di outsider. Saprà convincere le big a seguirlo e a voltare le spalle alla coppia anglo-francese? E l’Italia andrà “sul sicuro” o rischierà?

SOSTIENI R1823 CON UNA DONAZIONE

R1823 è da sempre gratuito, basandosi sulla raccolta pubblicitaria che, però, è sempre più difficile, soprattutto in questo periodo storico dove il rischio che molte realtà editoriali chiudano è reale.
Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il lavoro di R1823 sostenendo questo blog. Puoi lasciare una piccola donazione su Paypal (dona).

Rispondi