Test Match: saltano tutte le sfide del 2020?

Già a forte rischio i tour estivi nell’Emisfero Sud, ora dall’Australia arriva la “minaccia” di saltare anche i test autunnali in Europa per il Coronavirus.

Il ciclone Coronavirus rischia di abbattersi in maniera devastante sul rugby mondiale e sui bilanci delle Federazioni. Dopo i rinvii dei match del Sei Nazioni, dopo lo stop a tutti i campionati nazionali e alle coppe europee, infatti, ora a rischio sono anche tutti i test match del 2020.

Se i tour estivi downunder previsti a luglio sono già in fortissimo dubbio e, probabilmente, già nei prossimi giorni verrà annunciata la loro cancellazione, ora dall’Australia rimbalza l’ipotesi che anche i test match autunnali previsti in Europa possano venir cancellati.

A dirlo è la numero 1 del rugby australiano, Raelene Castle, che “i test d’autunno hanno sempre meno probabilità di svolgersi,. Il tour di fine anno in Europa potrebbe essere annullato in modo da poter riprogrammare la fine del Super Rugby e giocare la Rugby Championship, che potrebbe essere necessario spostare”. Un duro colpo per il rugby, lo spettacolo, i tifosi, ma soprattutto per le casse delle Federazioni che rischiano di perdere tre/quattro incassi fondamentali.

SOSTIENI R1823 CON UNA DONAZIONE

R1823 è da sempre gratuito, basandosi sulla raccolta pubblicitaria che, però, è sempre più difficile, soprattutto in questo periodo storico. Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il lavoro di R1823 sostenendo questo blog. Puoi lasciare una piccola donazione su Paypal (dona).

Un commento su “Test Match: saltano tutte le sfide del 2020?

  1. Be la Castle per me non da un’idea stupida.
    Insomma, c’è da recuperare il 6N (e relativi incassi), il SR (che rifarebbe almeno in parte le federazioni australi dei mancati ingressi dei TM di Luglio), e in caso si può sempre organizzare qualche TM per emisfero.
    In fondo un TM Francia-Galles o Irlanda-Inghilterra farebbe tranquillamente lo stesso pienone di un Galles-Sudafrica o Francia-Australia secondo me.
    Certo, ti perdi gli All Blacks, ma ci si rifà l’anno dopo. E poi sapete che attesa crea per i Lions 2021 se il Saf campione del mondo non viene in Europa questo inverno…
    Poi comunque tutto da capire, vedere e sperare in una situazione normale in estate…

Rispondi