Tokyo 2020: c’è l’accordo sulla nuova data

Secondo quanto riportato stamani dalla Gazzetta dello Sport il Cio sarebbe pronto ad annunciare lo slittamento di un anno esatto dei Giochi.

C’è un accordo di massima, anche se alcune federazioni internazionali preferirebbero ancora l’ipotesi primaverile, per disputare i Giochi Olimpici di Tokyo nell’estate 2021. Il Cio, da quel che si legge sulla Gazzetta dello Sport, potrebbe già in settimana annunciare le nuove date.

Tokyo 2020, dunque, si disputerebbe da venerdì 23 luglio 2021 a domenica 8 agosto. Tra le federazioni a favore di questa scelta ci sarebbe quella di atletica leggera, una di quelle con il maggior peso nelle decisioni olimpiche, mentre contraria, tra le altre, ci sarebbe quella del nuoto. Ma a far pendere la bilancia sui giochi estivi sarebbero soprattutto i soldi e, in primis, quelli delle emittenti tv americane.

I broadcaster a stelle e strisce, in primis l’Nbc, contribuiscono con una grandissima fetta ai diritti tv dei Giochi Olimpici e, dunque, nel Cio non si può non prendere in considerazione i loro interessi. Spostare le Olimpiadi in primavera, o comunque non in piena estate, significherebbe sovrapporre i Giochi con almeno due dei tre campionati professionistici sportivi americani (Nba, Mlb e Nfl). Qualcosa che le tv americane non vogliono.

Foto – Instagram/charlottecaslick

SOSTIENI R1823 CON UNA DONAZIONE

R1823 è da sempre gratuito, basandosi sulla raccolta pubblicitaria che, però, è sempre più difficile, soprattutto in questo periodo storico. Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il lavoro di R1823 sostenendo questo blog. Puoi lasciare una piccola donazione su Paypal (dona).

Rispondi