Italrugby: Violi “Situazione strana, ma continuo ad allenarmi per farmi trovare pronto”

In questo periodo di sosta forzata abbiamo sentito il mediano di mischia dell’Italia e delle Zebre che ha raccontato questo periodo particolare tra rugby, libri, musica e tv.

Il mediano di mischia dell’Italrugby e delle Zebre racconta in un’intervista esclusiva a OA Sport come sta vivendo questo periodo di stop dello sport a causa del Coronavirus. Dalle paure del momento agli allenamenti in casa, passando per gli obiettivi che uno sportivo deve comunque fissarsi anche in questo periodo particolare.

Ciao Marcello, prima domanda banale. Come stai?

Per adesso bene, dai. Sono anche fortunato che ho 20 metri di giardino, quindi posso correre e allenarmi un po’ senza stare chiuso in casa e ho preso anche un po’ di attrezzi per la parte “palestra”. Anche se di base siamo fermi, io cerco comunque di svegliarmi abbastanza presto per iniziare subito con una prima corsa, poi colazione e leggo un po’ di libri per non diventare più capra di quello che sono già. Poi mi alleno con il programma messo a punto dallo staff delle Zebre, mi cucino qualcosa. Qualcosa di semplice, eh, che non sono uno da Masterchef. Dopo pranzo leggo ancora, guardo tv o ascolto un po’ di musica. Poi mi invento una seduta di palestra per quello che è possibile fare in casa, poi serie tv, cena e dormire.

Continua a leggere l’intervista su OA Sport.

Foto – Cristina Maroncini

VOTA IL XV AZZURRO DI TUTTI I TEMPI

SOSTIENI R1823 CON UNA DONAZIONE

R1823 è da sempre gratuito, basandosi sulla raccolta pubblicitaria che, però, è sempre più difficile, soprattutto in questo periodo storico. Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il lavoro di R1823 sostenendo questo blog. Puoi lasciare una piccola donazione su Paypal (dona).

Rispondi