Coronavirus: rugby, in Italia stop a tutti i campionati

Il Consiglio federale di oggi pomeriggio ha deciso la cancellazione di tutti i campionati nazionali. Si tornerà in campo a settembre.

L’ufficialità arriverà domani, ma le indiscrezioni che arrivano dalla Fir sono chiare. Il consiglio federale tenutosi oggi in videoconferenza ha deliberato lo stop definitivo alla stagione 2019/20 del rugby italiano.

Si ripartirà, dunque, quando sarà possibile con la nuova stagione e non verranno assegnati i titoli di Campione d’Italia così come sono cancellati tutti i processi di promozione e retrocessione. Al di là delle questioni sportive, la Fir ha anticipato che saranno varate misure di sostegno straordinarie per i club, i giocatori, tecnici e staff e chi lavora nel mondo del rugby.

SOSTIENI R1823 CON UNA DONAZIONE

R1823 è da sempre gratuito, basandosi sulla raccolta pubblicitaria che, però, è sempre più difficile, soprattutto in questo periodo storico. Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il lavoro di R1823 sostenendo questo blog. Puoi lasciare una piccola donazione su Paypal (dona).

Un commento su “Coronavirus: rugby, in Italia stop a tutti i campionati

Rispondi