Belle notizie: Fatialofa, dalla paralisi ai primi passi

Il giocatore dei Worcester Warriors si era gravemente infortunato a inizio gennaio. Ma ora le notizie sono più che incoraggianti.

Quando il 4 gennaio uscì dal campo in barella durante il match tra i suoi Worcester Warriors e i Saracens la paura per il futuro di Michael Fatialofa era tanta. Neozelandese, 27 anni, seconda linea, Fatialofa aveva subito un grave infortunio alla spina dorsale.

Il ricovero, l’operazione d’urgenza, tre settimane in terapia intensiva, ma soprattutto una paralisi che lo bloccava dal collo in giù. Le immagini del giovane bloccato nel letto d’ospedale avevano fatto il giro del mondo e la paura che quella paralisi potesse essere definitiva era alta.

L’altro giorno, però, la moglie di Michael, Tatiana, ha postato sui social un video in cui si vede l’ex seconda linea degli Hurricanes camminare autonomamente durante una sessione di riabilitazione. Certo, la strada è ancora lunga, ma Fatialofa può guardare al futuro con ottimismo.

SOSTIENI R1823 CON UNA DONAZIONE

R1823 è da sempre gratuito, basandosi sulla raccolta pubblicitaria che, però, è sempre più difficile, soprattutto in questo periodo storico. Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il lavoro di R1823 sostenendo questo blog. Puoi lasciare una piccola donazione su Paypal (dona).

Rispondi