Rugbymercato: Garbisi a Treviso, Rizzi alle Zebre

Le voci delle ultime settimane riguardano le giovani promesse azzurre per la maglia numero 10.

Il rugby italiano ed europeo è fermo e non si sa quando i vari campionati e tornei riprenderanno. Ma non si ferma il mercato, con le squadre che stanno già lavorando alla costruzione delle rose per la prossima stagione. E nel Pro 14 azzurro è soprattutto la maglia numero 10 a creare movimenti e accordi.

Secondo le voci raccolte da R1823 nelle ultime settimane, infatti, è in arrivo un giro di aperture tra Padova, Treviso e Parma. La società biancoverde, infatti, continua il suo rapporto strettissimo con il Petrarca e la prossima stagione a Monigo arriverà Paolo Garbisi, il giovane numero 10 ultimamente impegnato con l’Italia Under 20 e uno dei giocatori più concreti e che più si sono messi in mostra nel Top 12 di quest’anno.

L’arrivo di Garbisi, però, chiude le porte ad Antonio Rizzi, già utilizzato con il contagocce a Treviso e che ora vedrebbe le sue chance di guadagnarsi spazio ridotte al lumicino. Ecco che, quindi, il 22enne triestino dovrebbe prendere la strada per Parma e andare a vestire la maglia delle Zebre la prossima stagione. Un passaggio che, a questo punto, rischia di costare un posto nella franchigia federale a Michelangelo Biondelli.

SOSTIENI R1823 CON UNA DONAZIONE

R1823 è da sempre gratuito, basandosi sulla raccolta pubblicitaria che, però, è sempre più difficile, soprattutto in questo periodo storico. Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il lavoro di R1823 sostenendo questo blog. Puoi lasciare una piccola donazione su Paypal (dona).

8 commenti su “Rugbymercato: Garbisi a Treviso, Rizzi alle Zebre

  1. Passano gestioni, presidenti, allenatori, direttori sportivi (ooops, quello no) ma di quel che avanza a Treviso si butta via niente: un classico evergreen. Basta che non scarichino Biondelli, poi pigliassero pure chi gli pare.

  2. Non so se la mossa di Treviso sia quella corretta. Rizzi ha dei numeri, solo che giocando poco non può dimostrare il suo valore. Inoltre se da un lato Keatly rimarrà un’altro anno e non so cosa faranno con McKinley utilizzato quest’anno con il contagoccie, forse Rizzi l’anno venturo avrebbe giocato molto di più.
    Garbisi mi piace un sacco, ma mi piaceva/piace anche Rizzi. Tutto da valutare in Pro14. Forse gli faceva bene fare il permit alla Cannone?

  3. Non credo che portare Rizzi voglia dire sacrificare Biondelli. Ovviamente Canna parte davanti nello slot, ma credo che Rizzi a 10 e Biondelli a 10 e 15 possano trovare spazio.
    Quello che manca ai nostri club è una capacità di dare minuti e continuità ai giovani, non tanto i giocatori in sè.

Rispondi