6 Nazioni 2020: Francia, Haouas squalificato 3 settimane

Il pilone francese fermato dopo il pugno che gli è costato l’espulsione nella sfida con la Scozia.

Tre settimane di stop per Mohamed Haouas, il pilone della Francia resosi protagonista della rissa che gli è costata il cartellino rosso nel match perso dai Bleus contro la Scozia. Un cazzotto in pieno volto a Jamie Ritchie al 37′ della sfida di settimana scorsa lo terrà fermo (coronavirus permettendo) fino al 14 aprile prossimo.

5 commenti su “6 Nazioni 2020: Francia, Haouas squalificato 3 settimane

    1. condivido pienamente (so di non essere obiettivo avendo un debole per Marler) anche perché non mi risulta che vengano punite tutte le irrisioni, compresi i buffetti e le pacchette sulla testa o sulle spalle degli avversari appena arati in mischia.
      Considerando l’anomalia della palpatina, una squalifica ci sta ma spero nel minimo della pena.

    2. Definire il gesto di Marler “provocazione” é un legittimo punto di vista.
      Io lo definirei, invece, intimidazione e/o aggressione

  1. Tre settimane? ma che scherziamo? Tre settimane per un cartone in piena faccia? Stessa squalifica che si prese Lazzaroni per quel placcaggio (che era più un unlucky timing, ma ci poteva stare) a Swansea.
    Vabbè. Evito di commentare oltre.
    Ora vediamo le squalifiche degli inglesi, a sto punto da immaginarsi che almeno un paio di loro se la caveranno senza manco saltarne una…

Rispondi