6 Nazioni 2020: la Francia a Edimburgo per il poker

Appuntamento oggi alle 16, con diretta su Dmax, per il secondo e ultimo incontro del weekend del Guinness Sei Nazioni.

La quarta giornata si chiude oggi, domenica, con fischio d’inizio alle 16.00, a Edimburgo, dove la Scozia ospita la Francia. Favoriti d’obbligo i Bleus, ancora imbattuti nel torneo e che con Fabien Galthié hanno trovato gioco e concretezza che hanno loro permesso di battere Inghilterra, Italia e Galles. La Scozia, invece, arriva dopo il successo di Roma sull’Italia, dopo i due ko di misura con Irlanda e Inghilterra. 

Per la Francia torna dopo l’infortunio Damian Penaud all’ala. Ne paga le conseguenze Teddy Thomas, escluso dai 23 di giornata, mentre l’altra novità è Jefferson Poirot a pilone al posto dell’infortunato Cyril Baille. Tre cambi, invece, per la Scozia con Fraser Brown a tallonatore, con Stuart McInally che torna in panchina. Trovano spazio, in seconda e terza linea, anche Grant Gilchrist e Nick Haining.

SCOZIA – FRANCIA

Domenica 8 marzo, ore 16.00 – BT Murrayfield, Edimburgo

Scozia: 15 Stuart Hogg, 14 Sean Maitland, 13 Chris Harris, 12 Sam Johnson, 11 Blair Kinghorn, 10 Adam Hastings, 9 Ali Price, 8 Nick Haining, 7 Hamish Watson, 6 Jamie Ritchie, 5 Grant Gilchrist, 4 Scott Cummings, 3 Zander Fagerson, 2 Fraser Brown, 1 Rory Sutherland
In panchina: 16 Stuart McInally, 17 Allan Dell, 18 Willem Nel, 19 Sam Skinner, 20 Magnus Bradbury, 21 George Horne, 22 Duncan Weir, 23 Kyle Steyn
Francia: 15 Anthony Bouthier, 14 Damian Penaud, 13 Virimi Vakatawa, 12 Arthur Vincent, 11 Gael Fickou, 10 Romain Ntamack, 9 Antoine Dupont, 8 Grégory Alldritt, 7 Charles Ollivon, 6 François Cros, 5 Paul Willemse, 4 Bernard Le Roux, 3 Mohamed Haouas, 2 Julien Marchand, 1 Cyril Baille
In panchina: 16 Camille Chat, 17 Jean-Baptiste Gros, 18 Demba Bamba, 19 Romain Taofifenua, 20 Dylan Cretin, 21 Baptiste Serin, 22 Matthieu Jalibert, 23 Thomas Ramos
Arbitro: Paul Williams

Rispondi