6 Nazioni 2020: l’Italia Under 20 butta via tutto con la Scozia

Si è conclusa a Reggio Emilia la sfida valevole per il terzo turno del torneo juniores. Ecco come è andata.

Spreca troppo l’Italia, si fa rimontare dal +11 nell’ultimo quarto di match, incapace di adattarsi al metro – discutibile – dell’arbitro e subendo l’assalto scozzese. Che domina l’ultima fase del match e si impone 30-29.

Termina con un 30-29 in favore della Scozia il terzo incontro dell’Italia U20 al Sei Nazioni di categoria. Gli uomini di Roselli sono stati superati in rimonta nei minuti finale dopo un batti e ribatti continuo nel primo tempo ed aver condotto il match fino al minuto 73’ quando Boyle è andato in meta ribaltando definitivamente il risultato.

Una partita che gli Azzurrini hanno dominato per larghi tratti proponendo un gioco alla mano di pregevole fattura ma che non è servito a portare a casa la vittoria complici alcune disattenzioni in fase difensiva. La Scozia inizia bene il match con il mediano di mischia scozzese Mc Ghie che all’11’ trova il varco per la prima meta dell’incontro. La reazione azzurra però è veemente e frutta dopo soli cinque minuti la spettacolare segnatura di Manuel Zuliani trasformata da capitan Garbisi. Al 21’ arriva il contro sorpasso scozzese con la meta di Mc Lean trasformata da Chamberlain per il 7-12 di metà parziale. L’Italia non si arrende e ribatte colpo su colpo andando in meta pochi istanti più tardi con Mori che riesce a sfugge alla difesa scozzese tra le ovazioni dei tifosi.

Gli Azzurrini ad inizio ripresa allungano al 42’ con un piazzato di Garbisi. Il “ping pong” continua con il piazzato di Chamberlain al 45’, ma al 52’ Trulla riesce a realizzare una meta spettacolare trasformata dal numero 10 azzurro che vale il momentaneo 24-15. Chamberlain accorcia le distanze al 54’ con un calcio piazzato al 54’, ma pochi minuti più tardi gli Azzurrini con Mba riescono ad allungare andando sul 29-18. Mc Callum al 67’ trova la meta, ma il neo entrato Paterson fallisce la trasformazione seguente. L’episodio che cambia le sorti della partita è il giallo rimediato da Hasa che lascia i suoi in inferiorità numerica per gli ultimi sette minuti di gioco con la Scozia che ne approfitta immediatamente ribaltando il risultato con Boyle che va in meta e con Paterson che realizza inchiodando il risultato sul 29-30 finale.

Un commento su “6 Nazioni 2020: l’Italia Under 20 butta via tutto con la Scozia

  1. Butta via, e lo fa in malo modo. Ma anche dall’inizio, sembrava li avessimo un po’ (troppo) sottovalutati e si sono rivelati più forti del previsto. Complimenti agli scozzesi. Noi gli abbiamo regalato l’indicibile e ne hanno approfittato. Sconfitta che fa male ma spero serva ai nostri ragazzi a capire come gestire 11 punti di vantaggio e un vantaggio di gioco, e magari lavorare su una indisciplina ai limiti dell’orrore.

Rispondi