Rugby 7s: la clamorosa simulazione del rugbista uruguaiano contro l’Italia

Ecco il video del gesto antisportivo di Ardao, giocatore dell’Uruguay, contro gli azzurri in Cile. E ha concesso anche il bis.

Gli alibi nello sport non mi sono mai piaciuti, men che meno quelli sugli arbitri. Errare è umano e anche i fischietti sbagliano. Ma quando in un match di rugby 7s viene prima ammonito un giocatore in maniera ingiustificata e un minuto dopo un altro viene espulso (lasciando la squadra prima in 5 e poi in 6 per praticamente tutta la partita), oltre a una serie di altri errori, allora l’alibi non è più tale.

L’Italia ha perso 29-0 contro l’Uruguay domenica in Cile e ha chiuso la prima tappa delle Sevens Challenger Series all’undicesimo posto. Avrebbe potuto chiudere nona, ma il ko con i sudamericani è stato decisivo. Ripeto, niente alibi, ma il gesto di Ardao, numero 2 dell’Uruguay, che è costato il rosso a D’Onofrio è qualcosa di vergognoso. Una simulazione degna di altri sport che ha falsato l’intero match. Nel video qui sotto potete vedere la sceneggiata dell’uruguaiano, che poco dopo ha fatto lo stesso nella finale per il nono posto contro la Giamaica. Evidentemente ha la sportività nelle vene.

Rispondi