Sevens Challenger Series: Italia, a Montevideo non può sbagliare nulla

Annunciati gironi e orari delle partite della seconda tappa del torneo di qualificazione a Hong Kong. Dopo il flop cileno gli azzurri obbligati ad arrivare in semifinale.

Si disputerà sabato e domenica la seconda tappa delle Sevens Challenger Series, il torneo di qualificazione alle Sevens Series che porterà le otto migliori nazionali dei primi due turni a sfidarsi a ottobre a Hong Kong. A Montevideo, in Uruguay, torna dunque in campo l’Italseven dopo il deludente undicesimo posto in Cile.

Una tappa negativa, quella di Viña del Mar, che obbliga ora gli azzurri di Andy Vilk a non sbagliare più nulla. L’Italia ha, infatti, 6 punti in classifica, con l’ottavo posto distante 4 punti. Per sperare in una qualificazione in extremis a Hong Kong, dunque, l’Italseven dovrà ottenere il massimo e sperare in risultati negativi delle dirette concorrenti, con una semifinale che dovrebbe garantire la certezza della qualificazione, mentre un quinto o sesto posto metterebbe tutto nelle mani delle avversarie.

L’Italia, visti i risultati di Viña del Mar, è stata inserita nella pool C con il favorito Giappone, ma anche con Zimbabwe e Paraguay, due squadre sicuramente battibili dagli azzurri. Che, però, dovranno essere concentrati fin dal match d’esordio, decisivo, contro lo Zimbabwe, una delle squadre che li precedono in classifica.

Gli azzurri, infatti, scenderanno in campo alle 15.47 (italiane) di sabato 22 febbraio contro lo Zimbabwe, poi sfiderà il Giappone alle 19.15 e, infine, chiuderà la prima giornata alle 22.09 contro il Paraguay. I match saranno tutti trasmessi in diretta streaming sulla pagina Fb, su quella Youtube e il sito ufficiale di World Rugby.

MONTEVIDEO 7S – GIRONI

Pool A: Germania, Papua Nuova Guinea, Uruguay, Messico
Pool B: Hong Kong, Uganda, Giamaica, Brasile
Pool C: Giappone, Zimbabwe, Italia, Paraguay
Pool D: Cile, Tonga, Portogallo, Colombia

SEVENS CHALLENGER SERIES – CLASSIFICA

Germania 22, Hong Kong 19, Giappone 17, Cile 15, Tonga 13, Zimbabwe 12, Uganda 11, Papua Nuova Guinea 10, Uruguay 8, Giamaica 7, Italia 6, Portogallo 5, Colombia 4, Paraguay 3, Brasile 2, Messico 1

Foto – World Rugby

Rispondi