Sevens Challenger Series: Italia in campo per conquistare Hong Kong

Inizia questo pomeriggio, con diretta streaming su Facebook e YouTube, in Cile la prima tappa del torneo di qualificazione alla Sevens Series. Gran finale a Hong Kong a ottobre.

Si disputa tra oggi e domani la prima tappa delle Sevens Challenger Series a Viña del Mar, in Cile, e per l’Italseven di Andy Vilk parte la corsa verso Hong Kong. Tappa finale, quella asiatica, che è stata posticipata da aprile a ottobre, come i tornei maschili e femminili delle Sevens Series, e che dunque vedrà le otto migliori delle prime due tappe sfidarsi solo in autunno per conquistare l’élite ovale di rugby seven.

L’Italia esordirà contro il temibile Uganda oggi alle ore 15.03 italiane, mentre il big match contro la Germania è in programma alle 18.30 e la sfida contro il Paraguay si giocherà alle 21.25. Le partite, come è stato ufficializzato ieri da World Rugby, verranno tutte trasmesse in streaming web sulle pagine Facebook e Youtube proprio di World Rugby, nonché sul sito ufficiale.

I gironi sono così composti: Giappone, Uruguay, Portogallo e Tonga nella Pool A; Hong Kong, Colombia, Giamaica e Papua New Guinea nella Pool B; Germania, Italia, Paraguay e Uganda nella Pool C; e i padroni di casa del Cile, Messico, Brasile e Zimbabwe nella Pool D. Le prime due di ogni girone accederanno ai quarti di finale in programma domani.

Tra una settimana, invece, ci si sposterà a Montevideo, in Uruguay, per la seconda tappa. Al termine dei due tornei sudamericani le migliori otto della classifica saranno qualificate per la tappa finale di Hong Kong (che, come detto, si giocherà a ottobre e non ad aprile, ndr.) con la vincitrice che staccherà il biglietto per le World Rugby Sevens Series 2021.

Come detto, i sorteggi non hanno sorriso all’Italia, inserita probabilmente nel girone più duro. La Germania è una delle nazionali emergenti più forti nel rugby 7s, con un programma che da anni ha fatto crescere il movimento, mentre l’Uganda è un’incognita, anche se va detto che la formazione africana ha mancato la qualificazione a Tokyo 2020 perdendo solo in finale contro il fortissimo Kenya nel torneo africano di qualificazione olimpica. Battere l’Uganda nel match d’esordio sarà fondamentale, dunque, per conquistare i quarti di finale, obiettivo minimo per i ragazzi di Andy Vilk.

ITALSEVEN – convocati

Francesco BONAVOLONTÀ (Valorugby Emilia)
Lorenzo Maria BRUNO (Sitav Lyons)
Massimo CIOFFI (Femi-CZ Rovigo)
Mattia D’ANNA (Mogliano Rugby 1969)
Giovanni D’ONOFRIO (Fiamme Oro Rugby)
Rocco DEL BONO (Toscana Aeroporti I Medicei)
Daniele DI GIULIO (HBS Colorno)
Niccolò FADALTI (Argos Petrarca Padova)
Federico GUBANA (Mogliano Rugby 1969)
Tommaso JANNELLI (Rugby Parabiago)
Jona MOTTA (ASR Milano)
Andrea PRATICHETTI (Mogliano Rugby)
Gianmarco VIAN (Femi-CZ Rovigo)
Juan Alejandro WAGENPFEIL (IM Exchange Viadana)

Rispondi