6 Nazioni: Jones “Espanderlo? E’ un errore”

Il ct dell’Inghilterra boccia l’idea di allargare il torneo continentale a Georgia e Giappone. E il Sei Nazioni smentisce l’ingresso del Sudafrica.

Da un lato c’è il Sei Nazioni, che smentisce le voci di una trattativa per far entrare il Sudafrica nel torneo dal 2024 (leggi qui la notizia), dall’altra Eddie Jones, che boccia nettamente le ipotesi che vedono un possibile allargamento del torneo a Georgia e Giappone.

“Viene chiamato il Campionato più bello al mondo e sono convinto sia così. Quindi perché vorremmo allargarlo a squadre che ne abbasserebbero il livello? – dice Eddie Jones, che fa un esempio calzante -. Il Super 12 era un torneo perfetto, competitivo, la gallina dalle uova d’oro del rugby. Poi è stato allargato a 14, 15, 18 squadre e ha perso il suo fascino”.

“Il bello è vedere le migliori nazionali sfidarsi, e il Sei Nazioni ha anche sfide che hanno scritto la storia del rugby. Le partite sono molto più combattute che ai Mondiali, il livello cresce ogni anno. Perché cambiarlo?” conclude Eddie Jones.

Un commento su “6 Nazioni: Jones “Espanderlo? E’ un errore”

Rispondi