6 Nazioni 2020: Francia-Italia, serve una reazione azzurra

Oggi alle ore 16, con diretta su DMAX, si chiude la seconda giornata del Guinness Sei Nazioni con la sfida latina tra Bleus e azzurri.

Si chiude la seconda giornata domenica a Parigi alle 16.00 con lo scontro allo Stade de France tra i Bleus di Fabien Galthié e l’Italia di Franco Smith. La Francia arriva sulle ali dell’entusiasmo dopo la vittoria contro l’Inghilterra, è una squadra giovane e convincente. Di contro, gli azzurri sono a quota 23 sconfitte consecutive nel torneo, con il Galles non sono mai stati in panchina e hanno bisogno di una prova convincente per iniziare a ricostruire fiducia ed entusiasmo all’interno del gruppo e del movimento.

L’Italia dovrà, però, alzare il livello in difesa e sui punti d’incontro ed essere più cinica palla in mano, riducendo al minimo gli errori di handling e concretizzando quelle statistiche che vedono gli azzurri palla in mano spesso, ma senza rendersi pericolosi.

FRANCIA – ITALIA

Domenica 9 febbraio, ore 16.00 – Stade de France, Parigi

Francia: 15 Anthony Bouthier, 14 Teddy Thomas, 13 Arthur Vincent, 12 Gael Fickou, 11 Vincent Rattez, 10 Romain Ntamack, 9 Antoine Dupont, 8 Grégory Alldritt, 7 Charles Ollivon, 6 François Cros, 5 Paul Willemse, 4 Bernard Le Roux, 3 Mohamed Haouas, 2 Julien Marchand, 1 Cyril Baille
In panchina: 16 Peato Mauvaka, 17 Jefferson Poirot, 18 Demba Bamba, 19 Romain Taofifenua, 20 Boris Palu, 21 Cameron Woki, 22 Baptiste Serin, 23 Matthieu Jalibert
Italia: 15 Jayden Hayward, 14 Mattia Bellini, 13 Luca Morisi, 12 Carlo Canna, 11 Matteo Minozzi, 10 Tommaso Allan, 9 Callum Braley, 8 Abraham Steyn, 7 Sebastian Negri, 6 Jake Polledri, 5 Niccolò Cannone, 4 Alessandro Zanni, 3 Giosuè Zilocchi, 2 Luca Bigi, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Federico Zani, 17 Danilo Fischetti, 18 Marco Riccioni, 19 Dean Budd, 20 Federico Ruzza, 21 Giovanni Licata, 22 Guglielmo Palazzani, 23 Giulio Bisegni
Arbitro: Andrew Brace

Rispondi