6 Nazioni 2020: Italia, Smith annuncia la squadra per la Francia

Il ct azzurro ha reso note le scelte per il XV che domenica pomeriggio scenderà in campo a Parigi.

Franco Smith, Capo Allenatore dell’Italia, ha ufficializzato la formazione che domenica 9 febbraio alle ore 16 affronterà allo Stade de France di Parigi la Francia nell’incontro valido per la seconda giornata del Guinness Sei Nazioni 2020.  L’incontro sarà trasmesso in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre, e assegnerà per la quattordicesima volta il Trofeo Garibaldi.

Un solo cambio nel XV titolare azzurro rispetto alla gara d’esordio contro il Galles, con Jayden Hayward, alla venticinquesima presenza, che tornerà a vestire la maglia numero 15 di estremo dopo essere partito dalla panchina a Cardiff, con Minozzi spostato all’ala e Bellini a completare il triangolo allargato.

Confermato a primo centro Carlo Canna in coppia con Luca Morisi. Mediana con Tommaso Allan all’apertura e Callum Braley – neoacquisto della Benetton Rugby per il 2020/21 – a guidare il pacchetto di mischia. 

In terza linea in supporto alla fisicità di Braam Steyn – confermato numero 8 – ci saranno i flanker Jake Polledri e Sebastian Negri.

Seconda presenza consecutiva da titolare per Niccolò Cannone – dopo l’esordio assoluto in Nazionale contro il Galles – che farà reparto con l’esperto Alessandro Zanni che toccherà quota 119 caps raggiungendo Martin Castrogiovanni nella classifica all time delle presenze in maglia Azzurra, secondo più presente di sempre.

In prima linea seconda apparizione da capitano per Luca Bigi, affiancato dai compagni di franchigia Zilocchi e Lovotti.

“L’esordio contro il Galles ci è servito da lezione. Guardiamo avanti ora, al lavoro svolto in questa settimana. Stiamo cercando di migliorare i nostri meccanismi e cercare di mostrare la miglior versione di noi stessi. Sarà una partita dura domenica che giocheremo con una consapevolezza maggiore nei nostri mezzi” ha dichiarato Smith.

ITALIA

15 Jayden Hayward, 14 Mattia Bellini, 13 Luca Morisi, 12 Carlo Canna, 11 Matteo Minozzi, 10 Tommaso Allan, 9 Callum Braley, 8 Abraham Steyn, 7 Jake Polledri, 6 Sebastian Negri, 5 Niccolò Cannone, 4 Alessandro Zanni, 3 Giosué Zilocchi, 2 Luca Bigi, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Federico Zani, 17 Danilo Fischetti, 18 Marco Riccioni, 19 Dean Budd, 20 Federico Ruzza, 21 Giovanni Licata, 22 Guglielmo Palazzani, 23 Giulio Bisegni

4 commenti su “6 Nazioni 2020: Italia, Smith annuncia la squadra per la Francia

  1. da quando Zanni gioca in seconda linea noi perdiamo…non x colpa di Ale ma ci manca qualcosa nella stanza dei motori comunque. Ora se cambiamo coach ma lui parte titolare comunque e a Treviso non gioca mai boh…
    Detto questo Allan è inguardabile da un pò, bene Hayward dentro. Nostra terza linea a Cardiff inefficace/sottotono. Occhio Polledri a non giocare da solo e strafare,
    Prevedo sconfitta onorevole (spero),

  2. Probabilmente non si può far di meglio ma se dopo un 42-0 il colpevole è il sarto con la esse maiuscola allora siamo veramente alla frutta come movimento.
    Penso che ci areranno nei bd e lo dico con un pizzico di scaramanzia. Certo che mi aspettavo qualcosa di diverso da Franko, sia nelle scelte che nel gioco ed invece mi ha riproposto il doppio play perché evidentemente ha visto gioco a Cardiff.
    Temo sia l’effetto del punto G che ti porta a godere anche quando dovresti soffrire…

  3. Impossibile vincere questa partita, la chiave é Dupont. Anche se nel primo tempo riusciamo a stare nel punteggio, prevedo nel secondo un break propiziato da quel terribile piccoletto, con svaccamento finale.

    Pronostico 37-14

    1. Ah secondo te segnamo due mete? Ottimista. A me sembra abbiamo perso la capacità di renderci pericolosi. E si che all’inizio l’Italia di Co’S segnava gran belle mete (ricordiamo con Inghilterra e Irlanda nonostante le sconfitte)

Rispondi