6 Nazioni 2020: Irlanda, per il Galles due cambi obbligati

Andy Farrell dà fiducia al gruppo che ha battuto la Scozia, ma deve rinunciare a Ringrose e Doris.

Andy Farrell ha sciolto le riserve per la formazione che sabato pomeriggio, ore 15.15, affronterà a Dublino il Galles nel secondo turno del Sei Nazioni. Entrambe vincenti all’esordio, l’Irlanda ha decisamente sofferto di più contro la Scozia, a differenza dei gallesi che hanno vinto agilmente contro gli azzurri.

Confermata quasi tutta la formazione di sabato scorso, Farrell deve rinunciare per infortunio a Garry Ringrose, sostituito da Robbie Henshaw, e per concussion Caelan Doris, che lascerà il posto a Peter O’Mahony. In panchina, dunque, spazio per l’esperto Keith Earls e l’esordiente Max Deegan.

IRLANDA

15 Jordan Larmour, 14 Andrew Conway, 13 Robbie Henshaw, 12 Bundee Aki, 11 Jacob Stockdale, 10 Jonathan Sexton, 9 Conor Murray, 8 CJ Stander, 7 Josh van der Flier, 6 Peter O’Mahony, 5 James Ryan, 4 Iain Henderson, 3 Tadhg Furlong, 2 Rob Herring, 1 Cian Healy
In panchina: 16 Ronan Kelleher, 17 Dave Kilcoyne, 18 Andrew Porter, 19 Devin Toner, 20 Max Deegan, 21 John Cooney, 22 Ross Byrne, 23 Keith Earls

Rispondi