Italdonne: quinta forza mondiale e vittoria d’oro in chiave iridata

Con il successo sul Galles le azzurre raggiungono il miglior risultato di sempre di una nazionale italiana. E in vista delle qualificazioni mondiali punti d’oro per le semifinali.

La federazione internazionale ha pubblicato, all’indomani della prima giornata del Sei Nazioni, le classifiche mondiali aggiornate dopo i primi ottanta minuti del Torneo e il 19-15 centrato da Giordano e compagne all’Arms Park di Cardiff ha proiettato l’Italdonne al punto più alto mi toccato dall’istituzione del ranking mondiale femminile.

La squadra guidata da Andrea Di Giandomenico ha scavalcato in un sol colpo l’Australia e gli Stati Uniti ed è adesso alle spalle – sebbene lontana ben sei punti – di quella Francia a cui farà visita alle 21 di sabato 8 febbraio, a Limoges, nel secondo turno del Sei Nazioni di categoria. 

Una vittoria che porta le azzurre a 79,25 punti, staccando nettamente le formazioni che la sfideranno nel torneo di qualificazione Mondiale. Alle spalle dell’Italia, solo nona, c’è la Spagna con 72,54; seguita dall’Irlanda (71,90) e dalla Scozia a 69,67. Nel torneo di settembra che mette in palio un posto ai Mondiali 2021 le quattro squadre che giocheranno le qualificazioni europee verranno accoppiate in base al loro ranking mondiale del 1° luglio 2020. Se fosse quello attuale, dunque, avremmo in semifinale Italia-Scozia e Spagna-Irlanda.

Le due semifinali si terranno nei fine settimana del 5 e 12 settembre, mentre la finale, che deciderà chi si qualificherà automaticamente e chi dovrà passare dal torneo di ripescaggio, sarà invece su partita singola, che si giocherà nel fine settimana del 26 settembre, in casa  della squadra con il punteggio migliore nel ranking.

Rispondi