6 Nazioni 2020: Brexit ovale, la Francia annichilisce l’Inghilterra

Si è conclusa allo Stade de France la partita che chiudeva la prima giornata del Guinness Sei Nazioni. Ecco come è andata.

Era il match più atteso della prima giornata del Guinness Sei Nazioni 2020 e Francia-Inghilterra non delude le attese. L’Inghilterra, favorita della vigilia per il titolo, si trova di fronte una Francia gagliarda, coraggiosa in attacco e implacabile in difesa. Così i Bleus volano via con le mete del neocapitano Ollivon e di Rattez, portandosi anche sul 24-0. Nell’ultimo quarto di gioco, però, l’Inghilterra rialza la testa con May, riapre i giochi ed emoziona fino al fischio finale. Leggi la cronaca su OA Sport.

FRANCIA – INGHILTERRA 24-17

Domenica 2 febbraio, ore 16.00 – Stade de France, Parigi
Francia: 15 Anthony Bouthier, 14 Teddy Thomas, 13 Virimi Vakatawa, 12 Gael Fickou, 11 Vincent Rattez, 10 Romain Ntamack, 9 Antoine Dupont, 8 Grégory Alldritt, 7 Charles Ollivon, 6 François Cros, 5 Paul Willemse, 4 Bernard Le Roux, 3 Mohamed Haouas, 2 Julien Marchand, 1 Cyril Baille
In panchina: 16 Peato Mauvaka, 17 Jefferson Poirot, 18 Demba Bamba, 19 Boris Palu, 20 Cameron Woki, 21 Baptiste Serin, 22 Matthieu Jalibert, 23 Arthur Vincent
Inghilterra: 15 George Furbank, 14 Jonny May, 13 Manu Tuilagi, 12 Owen Farrell, 11 Elliot Daly, 10 George Ford, 9 Ben Youngs, 8 Tom Curry, 7 Sam Underhill, 6 Courtney Lawes, 5 Charlie Ewels, 4 Maro Itoje, 3 Kyle Sinckler, 2 Jamie George, 1 Joe Marler
In panchina: 16 Luke Cowan-Dickie, 17 Ellis Genge, 18 Will Stuart, 19 George Kruis, 20 Lewis Ludlam, 21 Willi Heinz, 22 Ollie Devoto, 23 Jonathan Joseph
Arbitro: Nigel Owens 
Marcatori: 6′ m. Rattez tr. Ntamack, 16′ cp. Ntamack, 20′ m. Ollivon tr. Ntamack, 55′ m. Ollivon tr. Ntamack, 58′ m. May tr. Farrell, 65′ m. May tr. Farrell, 80′ cp. Farrell

2 commenti su “6 Nazioni 2020: Brexit ovale, la Francia annichilisce l’Inghilterra

  1. Hai capito i franzosi, e chi se lo aspettava. Inghilterra che si è sfinita a sbattere contro il muro bleus, e francamente ci ha capito poco o niente. Senza Vunipolas e poi Tuilagi non puoi pensare di far solo autoscontri.
    Non so perchè, ma al di là della strabordante qualità (tutta da disciplinare e molta in potenziale comunque) secondo me lo staff li ha già fatto la differenza. Poi quella difesa puzza troppo di Edwards…

  2. Però che bello vedere giocatori magrolini che riescono a fare la differenza lo stesso, francamente a vedere correre in meta Rattez mi sembrava il rugby di 20 anno fa! Triangolo allargato superleggero veramente bello.
    Ultima cosa, Dupont per me fortissimo. Bravi francesi e complimenti a EJ per le dichiarazioni pre partita, in effetti i ragazzini francesi non erano pronti per l’intensita fisica proposta dagli inglesi…la migliore risposta data dal campo e non dalla tribuna (come da battuta di Ibanez)

Rispondi