Champions Cup: Treviso, il XV per la sfida finale

Kieran Crowley ha annunciato la formazione che domani affronterà il Leinster nell’ultimo impegno europeo.

Ultimo impegno di Heineken Champions Cup per i Leoni che, domani pomeriggio ore 14:00 allo Stadio Monigo, chiuderanno la loro avventura nella massima competizione europea per club affrontando il Leinster Rugby.

Del match ha parlato Barbini, che domani guiderà il gruppo da capitano: “Leinster è una delle squadre più forti del momento, di sicuro la più in forma in Europa e con una lunga striscia positiva di risultati. In casa da loro abbiamo fatto bene, in questi ultimi anni li abbiamo sempre messi in grossa difficoltà, sappiamo dove colpire e il pubblico di Monigo potrà essere il nostro sedicesimo uomo in campo. Vogliamo chiudere nel miglior dei modi la nostra stagione in Champions Cup”

Il XV iniziale dei Leoni vedrà sulle ali Angelo Esposito e Monty Ioane con quest’ultimo alla 50esima presenza in biancoverde, a chiudere il triangolo allargato ad estremo ci sarà Jayden Hayward. Reparto dei centri composto da Luca Morisi e Marco Zanon. In mediana Ian Keatley sarà affiancato da Tito Tebaldi.

Il pacchetto di mischia vedrà in prima linea i piloni Federico Zani e Simone Ferrari insieme al tallonatore Hame Faiva. Seconda linea composta dalla coppia: Alessandro Zanni ed Eli Snyman. In terza linea agiranno i flanker Marco Barbini, nelle vesti di capitano, ed Abraham Steyn, chiuderà il reparto degli avanti il numero 8 Toa Halafihi al rientro dalla squalifica.

BENETTON TREVISO

15 Jayden Hayward, 14 Angelo Esposito, 13 Luca Morisi, 12 Marco Zanon, 11 Monty Ioane, 10 Ian Keatley, 9 Tito Tebaldi, 8 Toa Halafihi, 7 Abraham Steyn, 6 Marco Barbini, 5 Eli Snyman, 4 Alessandro Zanni, 3 Simone Ferrari, 2 Hame Faiva, 1 Federico Zani
In panchina: 16 Tomas Baravalle, 17 Nicola Quaglio, 18 Cherif Traore, 19 Irné Herbst, 20 Giovanni Pettinelli, 21 Marco Lazzaroni, 22 Antonio Rizzi, 23 Tommaso Benvenuti

Foto – Benetton Treviso

3 commenti su “Champions Cup: Treviso, il XV per la sfida finale

  1. Fa piacere rivedere Ferrari alla prima stagionale. Capisco che Trussardi possa aver qualche problema fisico (?), ma non puoi pensare di andare in Champions contro Leinster senza mediano di riserva. Capisco che Piva e Petrozzi non siano in lista, però…col senno di poi bravi tutti, vero, ma gli infortuni capitano (specie a Treviso) e 3 giocatori non danno garanzie di copertura.
    Detto questo Leinster viene giù pesante, prove generali di 6 Nazioni per 2/3 di nazionale irlandese. Rischiamo il massacro ma mai paura e dai, che giocarsela sarebbe un gran bel segnale (speranze un po’ vane lo ammetto, ma ci si spera sempre).

  2. Leinster che scende con la miglior formazione possibile in campo…potra’ sorprendere qualcuno ma la realta’ e’ che i 4 punti servono per assicurarsi di passare come miglior prima alla fase ad eleiminazione diretta.

Rispondi