Benetton Treviso: Brex, tre settimane di stop

Il centro biancoverde punito per lo spear tackle ai danni di Tommaso Boni.

La commissione disciplinare riunitasi questo pomeriggio in videoconferenza ha espresso giudizio sulla citazione del giocatore Ignacio Brex, in seguito al cartellino rosso rimediato al minuto 18 della gara disputata contro le Zebre Rugby lo scorso 28 dicembre per un’irregolarità commessa ai danni di Tommaso Boni.

Il giocatore ha ricevuto un cartellino rosso dall’arbitro Andrea Piardi poiché ai sensi della legge 9.18 – Un giocatore non deve sollevare un avversario da terra e lasciarlo cadere in modo che la sua testa e/o la parte superiore del corpo entrino in contatto con il terreno.

Brex ha accettato di aver commesso un fallo che meritava la punizione del cartellino rosso. Pamela Woodman, giudice dell’udienza, ha ritenuto che il fallo meritasse una squalifica di sei settimane. Quest’ultime sono state poi ridotte del 50% grazie al positivo storico disciplinare del giocatore, alla sua accettazione del cartellino rosso e alle pronte scuse presentate al suo avversario. Il giocatore è stato così squalificato per un periodo di tre settimane – salterà un turno di Pro 14 e due di Champions Cup – e potrà tornare a giocare dalla mezzanotte del 19 gennaio 2020.

Foto – Benetton Treviso

Rispondi