Pro 14: Benetton Treviso vs Zebre, chi chiude l’anno col botto?

Appuntamento oggi alle 14.00, con diretta su DAZN, per il secondo derby celtico.

Sabato scorso a Parma a imporsi sono stati i veneti per 13-8, al termine di un match difficile per le condizioni del campo da gioco, dove lo spettacolo ha latitato. Condizioni diverse quelle che le due squadre dovrebbero trovare domani a Monigo, e dunque anche un gioco che promette di essere gestito maggiormente alla mano, con il ping pong tattico visto al Lanfranchi che sarà drasticamente ridotto.

Segui Zebre-Benetton Treviso in diretta streaming su DAZN.

La Benetton Treviso è chiamata al bis per restare in scia alle migliori nella conference B e continuare a sognare un posto nei playoff dopo un avvio di stagione difficile, mentre le Zebre sono obbligate a vincere per uscire da un momento negativo che si sta prolungando da troppo tempo. Sarà, dunque, una sfida molto sentita da entrambe le squadre, con biancoverdi e bianconeri chiamati a dare il massimo per 80 minuti per chiudere l’anno nel migliore dei modi.

BENETTON TREVISO – ZEBRE

Sabato 28 dicembre, ore 14.00 – Stadio Monigo, Treviso
Treviso: 15 Jayden Hayward, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Ignacio Brex, 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane, 10 Ian Keatley, 9 Dewaldt Duvenage, 8 Abraham Steyn, 7 Giovanni Pettinelli, 6 Marco Lazzaroni, 5 Federico Ruzza, 4 Irné Herbst, 3 Marco Riccioni, 2 Hame Faiva, 1 Federico Zani
In panchina: 16 Engjel Makelara, 17 Nicola Quaglio, 18 Cherif Traore, 19 Eli Snyman, 20 Sebastian Negri, 21 Marco Barbini, 22 Tito Tebaldi, 23 Tommaso Allan
Zebre: 15 Edoardo Padovani, 14 Paula Balekana, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Boni, 11 James Elliott, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 Giovanni Licata, 7 Johan Meyer, 6 Maxime Mbandà, 5 Michael Kearney, 4 David Sisi, 3 Eduardo Bello, 2 Marco Manfredi, 1 Danilo Fischetti
In panchina: 16 Oliviero Fabiani, 17 Andrea Lovotti, 18 Alexandru Tarus, 19 Ian Nagle, 20 Jimmy Tuivaiti, 21 Joshua Renton, 22 Junior Laloifi, 23 Charlie Walker
Arbitro: Andrea Piardi

Foto – Stefano Delfrate

Rispondi