Pro 14: Treviso vince un derby condizionato dal campo

Si è concluso al Lanfranchi di Parma il primo derby celtico azzurro. Ecco come è andata.

Partita tutt’altro che spettacolare al Lanfranchi, dove alla fine a imporsi nel primo derby è la Benetton Treviso per 13-8. Terreno pesante, fangoso e dove è difficile giocare palla in mano in una sfida tra Zebre e Benetton Treviso che così fatica a entusiasmare, con tanto ping pong tattico e poche azioni degne di nota. Decisiva la meta di Faiva, ma anche gli errori di Violi dalla piazzola.. Leggi tutta la cronaca su OA Sport.

ZEBRE – BENETTON TREVISO 8-13

Sabato 21 dicembre, ore 16.00 – Stadio Lanfranchi, Parma
Zebre: 15 Edoardo Padovani, 14 Paula Balekana, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Boni, 11 James Elliott, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 Giovanni Licata, 7 Johan Meyer, 6 Jimmy Tuivaiti, 5 Ian Nagle, 4 Mick Kearney, 3 Giosuè Zilocchi, 2 Luca Bigi, 1 Danilo Fischetti
In panchina: 16 Marco Manfredi, 17 Andrea Lovotti, 18 Alexandru Tarus, 19 David Sisi, 20 Maxime Mbandà, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Michelangelo Biondelli, 23 Charlie Walker
Treviso: 15 Jayden Hayward, 14 Angelo Esposito, 13 Ratuva Tavuyara, 12 Luca Morisi, 11 Leonardo Sarto, 10 Ian Keatley, 9 Dewaldt Duvenage, 8 Toa Halafihi, 7 Abraham Steyn, 6 Sebastian Negri, 5 Eli Snyman, 4 Niccolò Cannone, 3 Marco Riccioni, 2 Hame Faiva, 1 Federico Zani
In panchina: 16 Engjel Makelara, 17 Nicola Quaglio, 18 Cherif Traore, 19 Marco Fuser, 20 Marco Lazzaroni, 21 Marco Barbini, 22 Tito Tebaldi, 23 Antonio Rizzi
Arbitro: Marius Mitrea
Marcatori: 40′ cp. Violi, 55′ m. Faiva tr. Keatley, 64′ cp. Keatley, 70′ m. Manfredi, 74′ cp. Keatley
Cartellini gialli: 26′ Riccioni, 66′ Halafihi, 80′ Quaglio

Foto – Instagram/benettonrugby

2 commenti su “Pro 14: Treviso vince un derby condizionato dal campo

  1. A Parma l’avevano pensata bene, credevano… Un bel campo di m…a che aveva già funzionato con il Leinster, un ottimo arbitro ben istruito e l’abolizione del Canna calciatore. Non avevano fatto i conti con i piedi di Violi e gli attributi dei Leoni.
    Grande soddisfazione nel leggere i commenti degli zebroti che a causa di una perdurante retinopatia non hanno visto quell’unlucky timing del loro trifoglione, hanno scambiato un placcaggio di Toa {Alafichi secondo quello scriteriato di dazn) per un in avanti volontario supportati in ciò dall’extracomunitario in rosa. La rabbia che traspirava dai loro scritti mi rende felice over the tops. A sabato prossimo quando con un campo un po’ più calpestabile e l’arbitro Piardi (scommetto) avranno modo di dimostrare la loro indiscutibile superiorità. Peccato per l’orario

Rispondi