Champions Cup: sei regine prenotano i playoff

Si è disputata la quarta giornata della Coppa Europa. Gloucester, terzo ko di misura. Ecco tutti i risultati.

Va ai quarti di finale Leinster, che con la seconda vittoria di fila contro Northampton è il primo club a staccare il biglietto per i playoff. A ruota, però, c’è Exeter, che grazie al clamoroso ko casalingo di Glasgow con La Rochelle si porta a +10 e ora basta un punto nelle prossime due partite per trovare la qualificazione.

Playoff molto vicini anche per Ulster e Clermont, che stanno dominando la pool 3 e che probabilmente conquisteranno uno dei posti tra le migliori seconde, con la sfida diretta che deciderà chi – invece – andrà direttamente ai playoff. Ma sono le pool 4 e 5 a far parlare di sé.

Nella pool 4, infatti, vince il Racing e fa un passo avanti decisivo verso la seconda fase. Alle sue spalle cade il Munster, battuto dai Saracens, con gli inglesi che così tornano in corsa quantomeno per uno dei secondi migliori posti. Partita, però, caratterizzata da una imbarazzante rissa a metà ripresa che ha coinvolto praticamente tutti i giocatori e che è sotto investigazione dell’Epcr.

Nella pool 5, infine, playoff quasi certi per Tolosa dopo la vittoria in casa di Montpellier. Ma a piangere è soprattutto Gloucester. La squadra di Jake Polledri, infatti, cede di tre punti a Galway e in questa Champions Cup è il terzo ko con un gap di 5 o meno punti per gli inglesi, ora a un passo dall’eliminazione.

CHAMPIONS CUP – QUARTA GIORNATA

Harlequins – Ulster 10-34
Racing – Ospreys 40-27
Connacht – Gloucester 27-24
Benetton – Lione 25-22
Montpellier – Tolosa 18-26
Saracens – Munster 15-6
Leinster – Northampton 50-21
Glasgow – La Rochelle 7-12
Exeter – Sale 35-10
Clermont – Bath 52-26

CHAMPIONS CUP – CLASSIFICHE

Pool 1: Leinster 19; Northampton 9; Lione 7; Treviso 6
Pool 2: Exeter 19; Glasgow 9; Sale 6; La Rochelle 5
Pool 3: Ulster 17; Clermont 16; Harlequins 5; Bath 3
Pool 4: Racing 17; Munster 11; Saracens 10; Ospreys 1
Pool 5: Tolosa 18; Gloucester 9; Connacht 8; Montpellier 5

Foto – Epcr

7 commenti su “Champions Cup: sei regine prenotano i playoff

  1. Leinster: partita dominate dal primo minuto questo giro, e di nuovo la sensazione che in questo momento della stagione il Leinster sia in grado di ingranare una marcia che nesusn altro riesce ad avere. Non molto da dire sulla aprtita di sabato se nonc he per l’ennesima volta Ross Byrne ha dimostrato di essere mature ed in grado di guidare la squadra in partite di questa importanza. Resto dell’idea che dalla scorsa stagione sia estremamente sottovalutato, ma il ragazzo ha una solidita’ del gioco incredibile e probabilmente in questo momento sul gioco al piede tattico e’ una delle migliori aperture in circolazione. Una cosa sola: che uno che segna 3 mete e placca tutto non pranda il MoM mi sembra alquanto singolare…per carita’ gran partitaq di Larmour ma Ringrose meritava il MoM.

    Munster: la rissa e’ stata incredibile, ma a quanto pare causata dal medico del munster che ha dato del ciccione a George…ora per carita’ il comportamento del medico del Munster e’ da censurare, non e’ un tifoso sugli spalti ma un medico in campo, ma spero che nel caso la rissa non sia partita per un ciccione/grasso.

    Connacht: vittoria incredibile sabato, recuparata negli ultimi 4-5 minuti con un Copeland decisivo, Gloucester che si deve mangiare la mani, Connacht che va a gennaio a giocarsela come puo’.

    1. Si narra che il dottore gli abbia detto: “ma allora tu sei il figlio di Boy George?”
      A parte gli scherzi, ho letto che il presidente dei Sarries ha dichiarato che il dottore abbia detto cose orribili… siamo veramente al limite del ridicolo. Non voglio assolutamente giustificare il dottore (mona pure lui) ma cavolo una reazione del genere per un offesa, peggio dei bambini.

  2. Gran bella lotta per gli ultimi due posti da migliore seconda (visto che una è appannaggio di una tra Ulster e – secondo me un po’ meno – Clermont, che gioca lo scontro diretto alla prossima in casa).

    Partita a punteggio basso e come preventivato enorme fisicità a Londra, con JJ che tra l’altro sbaglia il calcio del possibile +6 prima che i Sarries riescano a fare due mete (con fatica indicibile, ero stanco per loro). Certo che senza i Vunipola Call e Jones ne avrebbero di gatte da pelare. Ora Munster che rischia parecchio, visto che va a Parigi mentre i Sarries (nella ben più abbordabile) Swansea, e inglesi che rischiano di trovarsi all’ultima a ospitare un Racing già certo della qualificazione (come prima).

    Ulster sicura grande sorpresa di questa prima fase, anche se Harlequins che venerdì avevano una squadra B/C in campo, con Gustard che ha fatto chairamente intendere come abbiano mollato il colpo. Un po’ quello che han fatto le teste di Gloucester negli ultimi 5 minuti, robe da vena chiusa e riposo anticipato (ma complimenti a Connacht, una di quelle squadre che sappiamo bene come ci creda fino alla fine). Un po’ il rischio che si è presa Treviso con Lione, ma è andata meglio ai nostri.

    Montpellier sempre più deludente in questa competizione, cosi come La Rochelle, due squadre che sulla carta dovrebbero dare ben altre prestazioni (anche se La Rochelle ha vinto a Glasgow, mai banale).

    Di Leinster e Exeter manco serve parlarne, 19 punti su 20 entrambe, qualificazione una sicura, una ad un punto. Leinster che se non sbaglio ne ha rifilati una 90ina in due partite ai Saints che sabato sembravano non essere in campo, con Ringrose, Larmour e Lowe a fare un po’ quello che volevano (anche Furlong si permetteva i buchi profondi). Senza Biggar non so se i Saints avrebbero fatto anche solo un punto.

Rispondi