Challenge Cup: Zebre, undici cambi per Brive

Michael Bradley ha annunciato la formazione che domani sera scenderà in campo in Francia.

A distanza di sei giorni dal loro ultimo incontro, i giocatori delle Zebre e del Brive sono pronti a sfidarsi nuovamente. Dopo aver vinto il 3° turno di Challenge Cup al Pata Stadium di Calvisano, venerdì 13 dicembre il XV di Michael Bradley sarà atteso alle ore 20:00 allo stadio Amédée Domenech dai rivali transalpini per la gara di ritorno, valevole per la 4° giornata di coppa.

L’incontro non avrà copertura televisiva, ma sarà possibile seguire gratuitamente la diretta streaming della partita -previa registrazione- sul sito dell’European Professional Club Rugby o in alternativa la cronaca testuale del match sull’account Twitter delle Zebre con hashtag #CABvZEB.

Entrambe inserite nel Girone 4 della coppa europea, Zebre e Brive occupano rispettivamente il 2° e il 3° posto della Pool a quota 6 e 5 punti. A tre giornate dalla conclusione della fase a gironi, il XV di Michael Bradley sarà pertanto chiamato a superare ancora volta i rivali transalpini per tenere vive le speranze di un passaggio ai quarti di finale del torneo, traguardo mai raggiunto nella storia della franchigia federale.

L’impresa di trionfare nel “back to back” stagionale è comunque già successa in passato. Il club con sede a Parma è infatti riuscito a vincere la gara di andata e quella di ritorno contro la stessa squadra nel corso del 2013/2014, 2014/2015, 2015/2016, 2017/2018 e 2018/2019, superando per due volte consecutive nello stesso anno, in ordine, i Gallesi Cardiff Blues, i Francesi del Brive, gli Inglesi Worcester Warriors, gli Irlandesi del Connacht e i Russi dell’Enisei.

Questo venerdì il XV multicolor proverà inoltre a difendere la propria imbattibilità con gli avversari in maglia bianconera. Al netto dei tre incontri complessivamente disputati sin qui, i Brivistes non hanno infatti mai sconfitto la franchigia federale. Oltre alla gara della 3° giornata di coppa – vinta 27 a 24 sabato scorso a Calvisano – le Zebre si sono imposte sui rispettivi avversari anche il 24 ottobre 2014 e il 17 gennaio 2015, nel 2° e 5° turno di Challenge Cup.

La squadra di Michael Bradley si presenta inoltre a questo 4° fine settimana di gioco in coppa forte di 33 offload effettuati con successo nelle prime tre giornate del torneo; cifra che fa degli atleti multicolor i primatisti nella specifica classifica stagionale della competizione.

Rispetto alla formazione scelta per la partita di sabato scorso, lo staff tecnico presieduto da coach Michael Bradley ha optato per undici cambi nel XV titolare. L’estremo samoano Junior Laloifi continuerà a vestire la maglia n° 15 ma questa volta sarà affiancato da Pierre Bruno e dall’Azzurro Edoardo Padovani alle ali.

L’inglese James Elliott scivola nella posizione di secondo centro e duetterà con Tommaso Boni, alla sua prima da capitano delle Zebre. La mediana sarà invece composta dal ferrarese Michelangelo Biondelli e dal Neozelandese Joshua Renton.

Novità anche in mischia con Jimmy Tuivaiti pronto a bagnare il suo esordio stagionale con i multicolor. Superate le sei settimane di infortunio, il cinque volte Azzurro di origine neozelandese partirà al fianco del riconfermato Johan Meyer e di Maxime Mbandà, anch’egli reinserito dal 1’.

Inedito anche il reparto di mischia con Samuele Ortis e Mick Kearney in campo da titolari, mentre in prima linea si rivedono dal fischio di inizio Andrea Lovotti e Marco Manfredi.

ZEBRE

15 Junior Laloifi, 14 Pierre Bruno, 13 James Elliott, 12 Tommaso Boni, 11 Edoardo Padovani, 10 Michelangelo Biondelli, 9 Joshua Renton, 8 Jimmy Tuivaiti, 7 Johan Meyer, 6 Maxime Mbandà, 5 Samuele Ortis, 4 Mick Kearney, 3 Eduardo Bello, 2 Marco Manfredi, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Luca Bigi, 17 Daniele Rimpelli, 18 Alexandru Tarus, 19 George Biagi, 20 Lorenzo Masselli, 21 Marcello Violi, 22 Paula Balekana, 23 Charlie Walker

Rispondi