Champions Cup: Munster batte i Saracens, restano 4 imbattute

Si è disputato nel weekend il terzo turno della Coppa Europa di rugby. Ecco come è andata.

Non si fermano Leinster, che regola Northampton in trasferta; Exeter, che supera Sale fuori casa; l’Ulster, che vince di strettissima misura con gli Harlequins; e Tolosa, che ha la meglio nel derby francese con Montpellier. Sono loro le quattro regine ancora imbattute in Europa.

Ma la vittoria più importante è sicuramente quella del Munster in casa contro i Saracens, con gli irlandesi e il Racing – vincente in casa degli Ospreys in 14 per 79 minuti – che staccano proprio i campioni in carica, al loro secondo ko nel torneo.

Trova il primo successo e torna in corsa Gloucester, che batte Connacht, mentre risale anche Glasgow e può sperare ancora in uno dei secondi migliori posti, assieme a Northampton sconfitta in casa da Leinster.

CHAMPIONS CUP – TERZA GIORNATA

Bath – Clermont 17-34
Lione – Treviso 28-0
Northampton – Leinster 16-43
Ulster – Harlequins 25-24
La Rochelle – Glasgow 24-27
Ospreys – Racing 19-40
Munster – Saracens 10-3
Gloucester – Connacht 26-17
Sale – Exeter 20-22
Tolosa – Montpellier 23-9

CHAMPIONS CUP – CLASSIFICHE

Pool 1: Leinster 14; Northampton 9; Lione 6; Treviso 2
Pool 2: Exeter 14; Glasgow 8; Sale 6; La Rochelle 1
Pool 3: Ulster 12; Clermont 11; Harlequins 5; Bath 2
Pool 4: Racing 12; Munster 11; Saracens 6; Ospreys 0
Pool 5: Tolosa 13; Gloucester 7; Montpellier 5; Connacht 4

2 commenti su “Champions Cup: Munster batte i Saracens, restano 4 imbattute

  1. Riposto qua se per Duccio va bene:

    Northampton v Leinster: primo tempo molto combattuto, dove entrambe le squadre provano a giocare un rugby aperto e ci riescono anche. Leinster che gia’ nei primi 40 minuti comunque sembra averne di piu’ ma che pecca in disciplina, un po’ con errori evitabilissimi di alcuni giocatori piu’ giovani (Doris) un po’ perche’ fatica ad allinearsi al metro di Ruiz. Problema di disciplina che alla fine tiene in partita i Saints nel primo tempo. Non voglio essere frainteso, i Saints giocano un buon rugby e creano difficolta’ ma devono ringraziare anche il Leinster per i suoi falli. Secondo tempo, con la solita partenza razzo del Leinster che piazza nel gioro di pochi minuti un 1-2 che spezza la partita. Putroppo subito dopo le due mete Ringrose prende un giallo sciocco ed il Leinster inizia a venir schiacciato nei suoi 22 dove pero’ la difesa fa un grandissimo lavoro ed i Saints di loro fanno un paio di avanti da frenesia ed in un paio di occasioni non sfruttano bene la superiorita’ al largo che avrebbero creato. Nel finale dopo un buon 20 minuti di apnea il Leinster aggiunge 2 mete per rendere il punteggio piu’ pesante, i Saints avevano speso tutto per provare a rientrare e non ne avevano piu’. Solita prestaione monstre di VdF giustamente MoM, Doris che fa errori di gioventu’ ma anche mostra perche’ sia ritenuto uno dei prospetti piu’ interessanti nella squadra…certo con Conan, Deegan, Doris mi aspetto che prima o poi Nucifora ci metta il naso e ne dirotti uno a Belfast/Limerick/Galway. Nota negativa: Sexton si fa male al ginocchio e potrebbe stare fuori un po’. Se tra 7 giorni non facciamo monate chiudiamo la questione.

    Ulster v Harlequins: bellissima partita combattuta a Belfast, altre due squadre che provano a giocare aperte e ne viene fuori una gran bella partita tesa ed in bilico fino all’ultimo minuto. Gli inglesi limtano al meglio Coetzee che ieri proprio non ha inciso, ed hanno sprazzi di ottimo gioco. Vanno soto contro un Ulster comunque in ottima condizione e che gioca molto bene. Irlandesi in cui McCloskey fa belle e brutte cose, il giocatore potrebbe essere devastante imparasse a capire che la deve passare ogni tanto senza necessariamente fare offload alla pene di segugio. Sulla prima meta dell’Ulster fa comunque un gran numero e durante tutta la aprtita la sua potenza resta un problema per la difesa inglese ed alla fine e’ giusto MoM. Inglesi che comunque sembravano averla non solo rimessa in piedi nel secondo ma grazie ad un intercetto ulla propria linea di meta convertito dopo un paio di fasi in meta per loro l’avevano in pugno. La difesa stava anche reggendo bene poi uno dei falli piu’ stupidi visti ieri regala una punzione centrale a Cooney che non sbaglia e regala la vittoria all’Ulster che cosi’ resta primo in classifica. Ulster forse meno impressionante ma che ha una tigna incredibile, vacilla ma resta in partita ed alla fine la porta via. Henderson monumentale ieri. Stockdale da estremo buono sui palloni alti e nelle incursioni, ma per me la sua assenza all’ala si e’ fatta sentire. Se per il Leinster ho sottolineato Doris, non si puo’ non sottolineare un’altra gran prestazione di Dombrandt, altro con un bel futuro davanti a lui e per l’Inghilterra potrebbe significare che quando deve fare a meno di Vunipola non subisce un calo di performance pesante come successo in questi anni.

    Munster v Saracens: i Saracens vanno a Limerick con una formazione rimaneggiata ma tengono la partita benissimo, Munster che gioca la sua partita ma fa tantissimi, troppi errori ed ha la colpa di non chiuderla mai ed alla fine di permettere ai Saracens di portare via un punto bonus pesantissimo. Guardando al calendario i Saracens ora avranno Munster e Racing in casa ed Ospreys fuori, possono gestire l’oragnico per le due partite in casa come obiettivo primario che a Swansea comunque vinceranno con quelli visti ieri. Sono ancora li’ e probabilmente ci proveranno. Munster che vince ma non convince, soliti errori indifesa e di handling su cui epro’ pesano le condizioni climatiche terribili e che rendono l’ovale quasi ingestibile. Si fa dura con trasferte contro Saracens e Racing, servono 4-5 punti in queste due partite per guardare piu’ ad un posto da miglior seconda che altro.

  2. Visto niente ma a noi sarebbe servito un 5-0, e forse non sarebbe neanche bastato. Vai a suicidarti a Cork la settimana scorsa per cosa? Mah. E comunque, quando ti ricapitano dei Sarries così?

Rispondi