Challenge Cup: Zebre, l’Europa per ritrovarsi (in attacco)

I bianconeri arrivano da un lungo periodo nero in campo, e ora anche fuori, e con Bristol, Stade Français e Brive dovrà ritrovare la capacità di segnare.

Torna questo fine settimana il rugby europeo e sabato scenderanno in campo le squadre italiane in Champions Cup e in Challenge Cup. E nella seconda manifestazione europea di rugby ci saranno anche le Zebre che proveranno a mettere da parte i tanti problemi di questo 2019 e le voci che arrivano fuori dal campo da gioco per rialzare la testa.

I bianconeri esordiranno sabato alle 15 a Bristol, contro il lanciatissimo club inglese che sta dominando la Premiership. Settimana prossima, poi, primo match interno a Parma contro un’altra squadra in profonda crisi, cioè quello Stade Français di Parigi che è ultimo nel Top 14 francese e che ha appena esonerato il coach Meyer. A dicembre, poi, terza sfida, ancora casalinga, contro un altro club francese, il Brive, per poi iniziare il girone di ritorno. Continua a leggere su OA Sport.

Foto – Stefano Delfrate

This poll is no longer accepting votes

Vota il Buttiga Player of the Year 2019
7727 votes
VotaRisultati

Un commento su “Challenge Cup: Zebre, l’Europa per ritrovarsi (in attacco)

  1. Sono sincero, non capisco la preoccupazione di passare nelle grinfie del Petrarca, se e nel caso in cui, in fondo credo che quasi tutti lo conoscano e sappiano che c’è una filosofia di fondo più solida che in franchigia federale, a meno che qualcuno non sia conscio di essere un fenomeno parastatale che in mano a dei pro veri, verrebbe subito messo in disparte appena venisse a mancare il mentore, ma non credo.
    Penso con un sogghigno, non di scherno, a bigi che è andato via da Treviso per star vicino alla famiglia e ZAC si trova a Padova, che è un po’ più comoda al treno ed all’autostrada, ma non è esattamente attaccata a dove ha i suoi, che sfiiiii..ortuna!

Rispondi