Grandi campioni: Sonny Bill, cioè cambiare sport ancora una volta

Il campione neozelandese potrebbe lasciare il rugby a XV e tornare al League.

Il primo amore non si scorda mai. E Sonny Bill Williams il primo amore non lo ha mai dimenticato, nonostante nella sua vita si sia innamorato spesso. Dello sport. Il talento neozelandese, due volte campione del mondo, sarebbe pronto a lasciare il rugby a XV e tornare alla sua prima passione, il rugby league.

Secondo la stampa neozelandese, infatti, SBW avrebbe sottoscritto un contratto biennale con la formazione canadese dei Toronto Wolfpack, neopromossa in Super League. Secondo le indiscrezioni l’accordo verrà annunciato entro questa settimana e farà di Sonny Bill il rugbista più pagato nella storia, che si parli di Union o di League.

Nato il 3 agosto 1985 ad Auckland, Sonny Bill Williams ha iniziato a praticare sport proprio nel rugby a XIII. Trasferitosi in Australia a 17 anni, esordì con i Canterbury-Bankstown Bulldogs di Sydney, e a soli 18 anni esordì con la maglia dei Kiwis, la nazionale neozelandese di rugby league, diventando il più giovane di tutti i tempi.

Nell’agosto 2008, a sorpresa e nonostante un contratto milionario con i Bulldogs, SBW annuncia di lasciare il league e di passare al rugby a XV, firmando un contratto con il Tolone e puntando agli All Blacks. Nell’estate 2010 torna in Patria, con i Crusaders, e a novembre arriva l’atteso esordio con i tuttineri contro l’Inghilterra.

Da allora SBW ha vestito la maglia degli All Blacks 58 volte, conquistando due Rugby World Cup, ma senza dimenticare che, per lui, il rugby non è tutto. Già nel 2009, infatti, esordì come pugile professionista, come peso massimo, arrivando a vincere nel 2013 la corona internazionale WBA dei pesi massimi contro il sudafricano Francois Botha. Ma non solo, perché già tra il 2013 e il 2015 tornò a giocare a rugby league con i Syndey Roosters, prima di tornare al rugby a XV giusto in tempo per i Mondiali 2015.

Foto – Instagram/sonnybillwilliams

Vota il Buttiga Player of the Year 2019
5215 votes

Rispondi