Challenge Cup: dall’anno prossimo un invito a un club di Top 12

L’Epcr ha annunciato i criteri di qualificazione alle Coppe europee nel 2020. Addio, ma si sapeva, al Continental Shield.

Addio al Continental Shield, il torneo europeo tanto voluto da Alfredo Gavazzi, ma che in questi anni non ha mai convinto e, ora, abbandonato. Cambia, dunque, il criterio di qualificazione alla Challenge Cup a partire dalla stagione 2020/2021.

Alle squadre di Pro 12/Top 14/Premiership che non si qualificheranno alla Heineken Champions Cup e che andranno in Challenge Cup si aggiungeranno “altri due club che saranno invitati dalla TOP12 italiana e da uno dei Paesi emergenti”. Immaginabile che si parli della squadra campione d’Italia, ma non è specificato.

Vota il Buttiga Player of the Year 2019
5158 votes

Un commento su “Challenge Cup: dall’anno prossimo un invito a un club di Top 12

Rispondi