Pro 14: gli Scarlets rialzano la testa, poker irlandese in vetta

Si è disputata la quinta giornata del torneo celtico di rugby. Ecco come è andata sui campi.

Vince Treviso, contro l’Edimburgo, e rientra nel gruppone in corsa per i playoff. Vincono gli Scarlets, che fermano i Cheetahs, e risalgono in terza posizione nella conference B, scavalcando proprio l’Edimburgo. Vincono, infine, Leinster, Ulster, Munster e Connacht e volano in testa alle classifiche delle due conference, con 4 irlandesi dunque al comando.

Segui tutto il Guinness Pro 14 in diretta streaming su DAZN.

PRO 14 – QUINTA GIORNATA

Glasgow – Southern Kings 50-0
Leinster – Newport 50-15
Ulster – Zebre 22-7
Scarlets – Cheetahs 17-13
Ospreys – Connacht 10-20
Treviso – Edimburgo 18-16
Cardiff – Munster 23-33

PRO 14 – CLASSIFICHE

Conference A: Leinster 24; Ulster 19; Cheetahs 17; Glasgow 10; Newport 9; Ospreys 5; Zebre 2
Conference B: Munster 20; Connacht 19; Scarlets 17; Edimburgo 15; Treviso 11; Cardiff 6; Kings 2

Foto – Instagram/pro14official

Vota il Buttiga Player of the Year 2019
5211 votes

2 commenti su “Pro 14: gli Scarlets rialzano la testa, poker irlandese in vetta

  1. A Llanelli si gioca sotto una pioggia copiosa che non permette ad entrambe le squadre di esprimere il loro potenziale, prediligendo di sicuro un clima più asciutto. I Cheetahs si confermano essere una bella squadretta, capace di inventarsi mete dal nulla. Al contempo però continuano a soffrire i set pieces dove invece gli Scarlets hanno il predominio.
    Partita bruttina nel complesso che esalta le doti di fetcher di McLeod, ennesimo mom vinto quest anno. Il ragazzo sta sfruttando al massimo le sue occasioni ed anche se torneranno i nazionali, non sarà facile toglierli la maglia da titolare, anzi mi aspetto che sia lui, che Hardy e McNicholl possano ricevere la convocazione per il Galles. Si sta aprendo un nuovo ciclo e le varie gerarchie verranno azzerate.
    Gli Scarlets si riprendono dopo la batosta della scorsa settimana e vincono una partita difficile, di quelle che altre volte si sarebbero perse

  2. JJH MoM, sono d’accordo ed è già una notizia. Ancora tanti falli e tanti errori, in attacco si vedono belle giocate ma si fatica a concretizzare (anche se le mete sono state da applausi) tenendo conto dell’avversario. Mischia ancora maluccio ma meglio in touche soprattutto Which che nel gioco aperto fa ancora qualche cazzata ma si fa sentire. Bene i giovanotti in generale, ma è ancora un campionato B. Benissimo rivedere Arnold ma anche Nick per qualche minuto, il tempo per metterla giù a babbo morto. Matthew Morgan sempre bello da vedere, dei Blues poco altro da dire. Per il resto ho guardato la Premier.

Rispondi