6 Nazioni 2020: Liam Williams a rischio con l’Italia

L’estremo, infortunatosi nei quarti di finale della Rugby World Cup, dovrà stare fermo tre mesi e, probabilmente, salterà l’inizio del torneo continentale.

Ha dovuto saltare la semifinale iridata contro il Sudafrica, ma i guai per Liam Williams non finiscono qui. L’estremo del Galles, infatti, dovrà stare ai box tre mesi per l’infortunio alla caviglia subito contro la Francia e questo significa che anche il 6 Nazioni 2020 è a rischio per lui.

Williams, infatti, dovrebbe tornare in campo solo verso fine gennaio e il 6 Nazioni inizierà il 1 febbraio, con il Galles che ospiterà l’Italia. Difficile, dunque, che l’estremo sia a disposizione di una squadra che in questa RWC è stata martoriata dalla sfortuna e dagli infortuni.

Basti pensare che per la finale per il terzo posto il triangolo allargato gallese è tutto da inventare. Fuori Williams, con il Sudafrica sono andati ko anche George North e Leigh Halfpenny e ora bisognerà capire chi andrà a estremo venerdì mattina, con Gatland che ha fatto capire che dovrebbe essere Hallam Amos. In mischia, invece, out per infortuni Aaron Wainwright e Tomas Francis. Fortuna per il Galles che i Mondiali sono quasi finiti…

Foto – Instagram/welshrugbyunion

Rispondi