Mondiali 2019: l’Inghilterra mette Ford nel motore

Eddie Jones giocherà con la doppia apertura nella semifinale di sabato contro la Nuova Zelanda.

Torna titolare George Ford nell’Inghilterra che sabato sfiderà gli All Blacks nella prima semifinale della Rugby World Cup. Il numero 10 va in campo, facendo sposare Owen Farrell a primo centro, con Eddie Jones che – dunque – punta alla doppia apertura per scardinare la difesa della Nuova Zelanda.

INGHILTERRA

15 Elliot Daly, 14 Anthony Watson, 13 Manu Tuilagi, 12 Owen Farrell, 11 Jonny May, 10 George Ford, 9 Ben Youngs, 8 Billy Vunipola, 7 Sam Underhill, 6 Tom Curry, 5 Courtney Lawes, 4 Maro Itoje, 3 Kyle Sinckler, 2 Jamie George, 1 Mako Vunipola
In panchina: 16 Luke Cowan-Dickie, 17 Joe Marler, 18 Dan Cole, 19 George Kruis, 20 Mark Wilson, 21 Willi Heinz, 22 Henry Slade, 23 Jonathan Joseph

Foto – Instagram/george_fordy

Un commento su “Mondiali 2019: l’Inghilterra mette Ford nel motore

  1. Come commentavo su Onrugby, per me i finishers inglesi (come li chiama EJ) sono – sulla carta – più forti di quelli neozelandesi. Giusto per dire cosa ci aspetta sabato mattina.

Rispondi