Mondiali 2019: Giappone-Sudafrica, rivincita storica

Oggi alle 12.15, diretta su RaiSport+HD, gli Springboks sfideranno i nipponici nell’ultimo quarto di finale della Rugby World Cup.

La seconda partita di oggi vedrà scontrarsi i padroni di casa del Giappone e il Sudafrica. Rivincita del match dei Mondiali 2015, quando i nipponici sorpresero il mondo battendo gli Springboks, sulla carta è il quarto di finale più scontato alla vigilia. I sudafricani sono tra i candidati per il titolo, mentre per i nipponici già la fase a eliminazione diretta è un successo incredibile.

E se sulla carta la mischia del Sudafrica rischia di demolire quella giapponese, nella trequarti Kotaro Matsushima e Kenki Fukuoka saranno avversari di assoluto livello per Cheslin Kolbe e Makazole Mapimpi, in un doppio scontro alle ali che promette spettacolo e velocità.

GIAPPONE – SUDAFRICA

Domenica 20 ottobre, ore 12.15 – Tokyo Stadium, Tokyo
Giappone: 15 Ryohei Yamanaka, 14 Kotaro Matsushima, 13 Timothy Lafaele, 12 Ryoto Nakamura, 11 Kenki Fukuoka, 10 Yu Tamura, 9 Yutaka Nagare, 8 Kazuki Himeno, 7 Pieter Labuschagne, 6 Michael Leitch, 5 James Moore, 4 Luke Thompson, 3 Jiwon Koo, 2 Shota Horie, 1 Keita Inagaki
In panchina: 16 Atsushi Sakate, 17 Isileli Nakajima, 18 Asaeli Ai Valu, 19 Wimpie van der Walt, 20 Amanaki Lelei Mafi, 21 Fumiaki Tanaka, 22 Rikiya Matsuda, 23 Lomano Lava Lemeki
Sudafrica: 15 Willie le Roux, 14 Cheslin Kolbe, 13 Lukhanyo Am, 12 Damian de Allende, 11 Makazole Mapimpi, 10 Handré Pollard, 9 Faf de Klerk, 8 Duane Vermeulen, 7 Pieter-Steph du Toit, 6 Siya Kolisi, 5 Lood de Jager, 4 Eben Etzebeth, 3 Frans Malherbe, 2 Bongi Mbonambi, 1 Tendai Mtawarira
In panchina: 16 Malcolm Marx, 17 Steven Kitshoff, 18 Vincent Koch, 19 RG Snyman, 20 Franco Mostert, 21 Francois Louw, 22 Herschel Jantjies, 23 Frans Steyn

Un commento su “Mondiali 2019: Giappone-Sudafrica, rivincita storica

Rispondi