Mondiali 2019: All Blacks favoriti? Sì, ma attenti a quei due

Dopo la fase a gironi chi sembra avere più chance di evitare il tris per la Nuova Zelanda? Io punto su due nomi.

Si fa calda la situazione in Giappone e dopo una settimana di pausa sabato e domenica andranno in scena i quarti di finale della Rugby World Cup. Sono rimaste, dunque, otto squadre a giocarsi il titolo 2019 e i pronostici fin dalla vigilia hanno sempre indicato gli All Blacks come favoriti d’obbligo. Scommessa abbastanza facile e banale, calcolando che la Nuova Zelanda è bicampione in carica e che da anni guida (salvo poche eccezioni negli ultimi mesi) la classifica mondiale. Facile e banale, ma non scontata la vittoria degli All Blacks.

Tre vittorie nella fase a gironi, il bel successo su una avversaria diretta come il Sudafrica e una pausa lunga a causa del tifone Hagibis che si è abbattuto sul Giappone e che ha portato all’annullamento del match con l’Italia per i neozelandesi che, dunque, si presentano ai quarti di finale con il vento in poppa. Poche le falle nella squadra di Steve Hansen e un’avversaria, l’Irlanda, che appare in netta involuzione rispetto a un paio di anni fa. Ma se, sulla carta, i quarti di finale vedono gli All Blacks strafavoriti è dall’altra parte del tabellone che potrebbero nascondersi le insidie più pericolose. Continua a leggere su OA Sport.

Foto – Twitter/Rugbyworldcup

Rispondi