Italia: i giovani per guardare al 2023

Chiusa l’avventura giapponese, guardiamo a un’ipotetica rosa di under 25 per i Mondiali in Francia.

L’Italia torna a casa dal Giappone dopo una Coppa del Mondo senza infamia e senza lode, dove si è ottenuto il risultato minimo richiesto, cioè battere nettamente Namibia e Canada e conquistare il pass per Francia 2023, ma non si è impensierito il Sudafrica, obiettivo dichiarato da Conor O’Shea. Ora gli occhi saranno puntati sul prossimo 6 Nazioni, ma la programmazione federale punterà già al prossimo appuntamento iridato, cioè la Rugby World Cup 2023.

Mondiali in cui, ovviamente, non ci saranno giocatori iconici come Sergio Parisse, Leonardo Ghiraldini e Alessandro Zanni e dove vedremo una nuova generazione di azzurri in campo. Ma quali sono i giovani su cui scommettere per Francia 2023? Abbiamo preso la rosa scelta da Conor O’Shea per il Giappone, selezionando solo i giocatori che al massimo avevano 25 anni e che, dunque, tra quattro anni saranno nel pieno della loro maturità sportiva. A loro abbiamo aggiunto quei giocatori che si stanno facendo le ossa con la Benetton Treviso e con le Zebre, cercando di selezionare una rosa di giocatori che potremmo vedere in Francia. A loro, ovviamente, vanno poi aggiunti gli azzurri che oggi hanno meno di 30 anni, da Tommaso Allan a Michele Campagnaro o Luca Morisi che saranno la spina dorsale di quell’Italia. Ecco, dunque, ruolo per ruolo i giovani azzurri da seguire in vista dei Mondiali 2023. Continua a leggere su OA Sport.

Foto – Instagram/jakepolledri

Un commento su “Italia: i giovani per guardare al 2023

Rispondi