Mondiali 2019: show a Oita, Josh Adams fa vincere il Galles

Si è concluso il big match di giornata tra britannici e Fiji. Ecco come è andata.

Spettacolo assoluto a Oita, dove Galles e Fiji mettono in scena una delle partite più belle. Indiavolati i pacifici nei primi minuti, segnano due mete, poi un giallo li ridimensiona, ma non cedono mai e nella ripresa tornano avanti. E serve una tripletta di Josh Adams e una meta di Liam Williams a dare al Galles vittoria, bonus e quarti di finale.

Leggi tutta la cronaca su OA Sport.

GALLES – FIJI 29-17

Mercoledì 9 ottobre, ore 11.45 – Oita Stadium, Oita
Galles: 15 Liam Williams, 14 George North, 13 Jonathan Davies, 12 Hadleigh Parkes, 11 Josh Adams, 10 Dan Biggar, 9 Gareth Davies, 8 Ross Moriarty, 7 James Davies, 6 Josh Navidi, 5 Alun Wyn Jones, 4 Jake Ball, 3 Tomas Francis, 2 Ken Owens, 1 Wyn Jones
In panchina: 16 Elliot Dee, 17 Rhys Carre, 18 Dillon Lewis, 19 Aaron Shingler, 20 Aaron Wainwright, 21 Tomos Williams, 22 Rhys Patchell, 23 Owen Watkin
Fiji: 15 Kini Murimurivalu, 14 Josua Tuisova, 13 Waisea Nayacalevu, 12 Levani Botia, 11 Semi Radradra, 10 Ben Volavola, 9 Frank Lomani, 8 Viliame Mata, 7 Semi Kunatani, 6 Dominiko Waqaniburotu, 5 Leone Nakarawa, 4 Tevita Cavubati, 3 Manasa Saulo, 2 Samuel Matavesi, 1 Campese Ma’afu
In panchina: 16 Mesulame Dolokoto, 17 Eroni Mawi, 18 Peni Ravai, 19 Apisalome Ratuniyarawa, 20 Peceli Yato, 21 Nikola Matawalu, 22 Jale Vatubua, 23 Josh Matavesi
Marcatori: 4′ m. Tuisova, 10′ m. Murimurivalu, 19′ m. Adams tr. Biggar, 31′ m. Adams tr. Biggar, 54′ m.t. Fiji, 58′ cp. Biggar, 61′ m. Adams, 70′ m. L.Williams tr. Patchell
Cartellini gialli: 8′ Owens, 17′ Cavubati, 29′ Kunatani, 53′ J.Davies

Foto – Rugby World Cup

3 commenti su “Mondiali 2019: show a Oita, Josh Adams fa vincere il Galles

  1. Indicativo che nelle due migliori partite del mondiale (secondo me) ci sia sempre il Galles.
    Mi permetto di tradurre liberamente “non sono sicuro al 100% che (i Gallesi) in ogni ruck giocassero correttamente” (Andrew Mehrtens). We are used to it 🙂

  2. Peccato il torneo perda l’outsider principe, ma bene per i Teros che vedono confermato il valore dello scalpo conquistato. Peggiorissimo in campo: Garces. Si conferma tra i favoriti per il trofeo di peggior disgrazia del mondiale.

Rispondi