Mondiali 2019: spettacolo Fiji, di forza oltre la Georgia

Si è conclusa ad Hanazono la prima sfida di giornata, una partita che metteva in palio il pass per Francia 2023. Ecco come è andata.

Piove forte ad Hanazono e il primo attacco è firmato Fiji, ma dopo quasi quattro minuti è la difesa georgiana ad avere la meglio. Georgia che risale il campo con l’ottimo gioco di piede e con un fallo figiano che porta Gorgodze e compagni nei 22 avversari. Fiji che conquista una touche sui propri 5 metri e la batte veloce, salvandosi con un fallo georgiano. Al 15′ è, invece, un fallo figiano a mandare Soso Matiashvili sulla piazzola ma l’estremo sbaglia. Al 20′ fiammata figiana con un calcetto di Volavola raccolto stupendamente da Semi Radradra che libera subito Waisea Nayacalevu che va fino in fondo.

Insistono i figiani, al 28′ potevano andare facilmente in meta nuovamente con Nayacalevu, ma dopo un bellissimo scambio Nayacalevu-Botia-Nayacalevu, il numero 13 figiano perde il controllo dell’ovale e nulla di fatto. Reagisce la Georgia, si invola sul lato sinistro offensivo, subisce l’ennesimo placcaggio alto (si salva Tuisova da un giallo netto, ndr.) e gioca il vantaggio con l’ovale a un metro dalla linea di meta. Al 34′ Giorgi Nemsadze prova ad andare oltre, ma perde l’ovale e si torna sul fallo figiano e primi tre punti per gli esteuropei con Matiashvili. Si arriva così alla fine del primo tempo con i pacifici avanti solo 7-3.

Soffre la Georgia le folate dei trequarti figiani, in particolare è Josua Tuisova a fare male palla in mano e gli esteuropei commettono molti falli, ma al 45′ non possono nulla sull’offload di Kini Murimurivalu che innesca la corsa di Semi Radradra, palla per Frank Lomani e seconda meta Fiji che allunga sul 12-3. Fiji molto concrete in difesa, obbligano la Georgia al tenuto e possono risalire subito il campo. E al 50′ è proprio Josua Tuisova a finalizzare l’ennesima folata di Radradra e Fiji che scappano via sul 17-3, a una meta dal bonus decisivo in chiave RWC 2023. Sulla ripartenza Kveseladze afferra l’ovale e prima reale chance per la Georgia che va oltre con Mamuka Gorgodze e torna sotto break e con il bonus difensivo. Al 57′ ancora un offload potrebbe fare male alla Georgia, ma Tuisova non trova l’appuntamento con l’ovale e occasione persa.

Non perde l’occasione il solito Semi Radradra che all’ora di gioco finalizza l’ennesima corsa devastante al largo dei figiani, quarta meta, bonus conquistato e Fiji che tornano a +14. E insistono i pacifici, conquistano un pallone sui 5 metri, obbligano i georgiani a un fallo in mischia, continuano con il pack, ancora un fallo, ancora una mischia e dall’azione Botia libera Semi Kunatani che entra in area di meta e schiacchia, chiudendo di fatto la pratica e prenotando per le Fiji un posto a Francia 2023. Georgia che ha alzato bandiera bianca e pacifici che si divertono palla in mano e al 71′ è Apisalome Ratuniyarawa a mettere il suo nome sul tabellino con l’ennesima azione veloce al largo. Bis personale al 76′ per Semi Radradra (giustamente votato man of the match) che va a schiacciare al largo nonostante l’intervento in extremis di Beka Gorgadze.

GEORGIA – FIJI 10-45

Giovedì 3 ottobre, ore 7.15 – Hanazono Rugby Stadium, Hanazono
Georgia: 15 Soso Matiashvili, 14 Giorgi Kveseladze, 13 David Kacharava, 12 Merab Sharikadze, 11 Alexander Todua, 10 Lasha Khmaladze, 9 Vasil Lobzhanidze, 8 Beka Gorgadze, 7 Mamuka Gorgodze, 6 Giorgi Tkhilaishvili, 5 Konstantine Mikautadze, 4 Giorgi Nemsadze, 3 Beka Gigashvili, 2 Shalva Mamukashvili, 1 Mikheil Nariashvili
In panchina: 16 Jaba Bregvadze, 17 Guram Gogichashvili, 18 Levan Chilachava, 19 Otari Giorgadze, 20 Beka Saginadze, 21 Gela Aprasidze, 22 Lasha Malaguradze, 23 Miriani Modebadze
Fiji: 15 Kini Murimurivalu, 14 Josua Tuisova, 13 Waisea Nayacalevu, 12 Levani Botia, 11 Semi Radradra, 10 Ben Volavola, 9 Frank Lomani, 8 Peceli Yato, 7 Semi Kunatani, 6 Dominiko Waqaniburotu, 5 Leone Nakarawa, 4 Tevita Cavubati, 3 Manasa Saulo, 2 Samuel Matavesi, 1 Campese Ma’afu
In panchina: 16 Tuvere Vugakoto, 17 Eroni Mawi, 18 Peni Ravai, 19 Apisalome Ratuniyarawa, 20 Viliame Mata, 21 Nikola Matawalu, 22 Jale Vatubua, 23 Josh Matavesi
Marcatori: 20′ m. Nayacalevu tr. Volavola, 35′ cp. Matiashvili, 45′ m. Lomani, 50′ m. Tuisova, 52′ m. Gorgodze tr. Matiashvili, 60′ m. Radradra tr. Volavola, 69′ m. Kunatani tr. Volavola, 71′ m. Ratuniyarawa tr. Volavola, 76′ m. Radradra tr. Volavola

Foto – Rugby World Cup

Rispondi