Mondiali 2019: Francia-USA, i Bleus vogliono il bonus

Domani mattina alle 9.45 scendono in campo due formazioni ferme a una partita giocata sino a ora.

Torna in campo la Francia dopo l’importante vittoria sull’Argentina e l’obiettivo è mettersi alle spalle la pratica Stati Uniti per concentrarsi ancora di più sulla sfida da dentro o fuori con l’Inghilterra. E gli USA visti con i britannici non possono essere un ostacolo per i ragazzi di Jacques Brunel, favoriti d’obbligo per la vittoria.

Bleus che fanno un ampio turnover, sia per dare minuti e spazio alle riserve, sia perché torneranno in campo già domenica prossima contro l’altro underdog del girone, le Tonga. Stati Uniti che, invece, non ribaltano il XV iniziale nel tentativo di creare più difficoltà possibili alla Francia.

FRANCIA – USA

Mercoledì 2 ottobre, ore 9.45 – Fukuoka Hakatanomori Stadium, Fukuoka
Francia: 15 Thomas Ramos, 14 Alivereti Raka, 13 Sofiane Guitoune, 12 Gael Fickou, 11 Yoann Huget, 10 Camille Lopez, 9 Maxime Machenaud, 8 Louis Picamoles, 7 Yacouba Camara, 6 Arthur Iturria, 5 Paul Gabrillagues, 4 Bernard Le Roux, 3 Emerick Setiano, 2 Camille Chat, 1 Cyril Baille
In panchina: 16 Guilhem Guirado, 17 Jefferson Poirot, 18 Rabah Slimani, 19 Sebastien Vahaamahina, 20 Gregory Alldritt, 21 Baptiste Serin, 22 Romain Ntamack, 23 Maxime Medard
USA: 15 Mike Teo, 14 Blaine Scully, 13 Marcel Brache, 12 Bryce Campbell, 11 Martin Iosefo, 10 AJ MacGinty, 9 Shaun Davies, 8 Cam Dolan, 7 Hanco Germishuys, 6 Tony Lamborn, 5 Nick Civetta, 4 Nate Brakeley, 3 Titi Lamositele, 2 Joe Taufetee, 1 Eric Fry
In panchina: 16 Dylan Fawsitt, 17 Olive Kilifi, 18 Paul Mullen, 19 Greg Peterson, 20 Ben Pinkelman, 21 Ruben de Haas, 22 Will Magie, 23 Thretton Palamo

Foto – Instagram/francerugby

Rispondi